Edizione Speciale per Nero Norcia: Festeggia 60anni di amore

Edizione Speciale per Nero Norcia: Festeggia 60anni di amore

La rassegna enogastronomica dal 23 al 25 febbraio e dal primo al 3 marzo

Edizione Speciale per Nero Norcia: Festeggia 60anni di amore

Accanto alla mostra mercato, ospiti anche del mondo Rai, incontri, degustazioni e iniziative

Si prepara a celebrare un’edizione speciale Nero Norcia, la mostra mercato del tartufo nero pregiato e dei prodotti tipici che quest’anno taglia il traguardo delle 60 edizioni e sarà in scena nella città di san Benedetto per due weekend, dal 23 al 25 febbraio e dal primo al 3 marzo. Tra le novità, la presenza di personaggi e personalità che si alterneranno all’interno del ‘Salotto delle eccellenze’, condotto dal giornalista Rai Paolo Notari, e che con lui discuteranno di tartufo, di Norcia e di territorio. Saranno infatti presenti ospiti degli ambienti dello spettacolo, della cultura, del lifestyle, della salute e della meteorologia.

I dettagli del programma di una delle rassegne gastronomiche più longeve e identitarie in Umbria è stato presentato martedì 13 febbraio a Perugia durante un incontro a cui hanno partecipato Giuliano Boccanera e Pierluigi Altavilla, rispettivamente vicesindaco facente funzioni di sindaco e presidente del Consiglio comunale di Norcia, Stefano Ansideri, presidente di UmbriaFiere che dallo scorso anno cura gli aspetti logistici e organizzativi dell’evento, e Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria. Presenti, inoltre, Antonella Brancadoro, direttore dell’Associazione nazionale Città del tartufo di cui Norcia è socio fondatore, e lo stesso Notari che ha annunciato alcuni degli ospiti che si alterneranno nel Salotto, in piazza San Benedetto, all’interno del Villaggio delle eccellenze: Francesco Vaia, direttore generale della Prevenzione sanitaria al Ministero della Salute; il tenente colonnello dell’Aeronautica militare Massimo Morico, volto Rai che si occupa di previsioni meteo; il giornalista sportivo Amedeo Goria. Tra gli ospiti del salotto, nei sabati e nelle domeniche dell’evento, anche Angelo Mellone, direttore Intrattenimento day time Rai, e Gianluca Carrabs, curatore della guida L’Italia del tartufo.

“Sessant’anni sono un traguardo importante – ha commentato Boccanera –. Ad accogliere la manifestazione sarà una Norcia bella con palazzi e facciate rinnovati. La maggior parte degli stand torna in piazza San Benedetto e rafforziamo per questa edizione collaborazioni importanti con molti soggetti umbri, come UmbriaFiere e Università dei Sapori”. “Quest’anno torniamo dentro le mura urbiche – ha fatto eco Altavilla –, per noi è una grande gioia, la piazza torna a essere quel gioiello che era e nella tensostruttura che qui sarà allestita per il Villaggio delle eccellenze proporremo anche showcooking”. “È la seconda volta che organizziamo questo evento a Norcia – ha sottolineato Ansideri –. Abbiamo dovuto restringere l’area espositiva perché tanti cantieri sono stati rimossi e abbiamo avuto attenzione a selezionare gli espositori, la maggior parte provenienti dalla Valnerina ma anche da altre regioni italiane, come da tradizione. È stata fatta una grande campagna di informazione nell’area di Roma, c’è la speranza di tanti visitatori.

Fuori le mura proponiamo anche un’esposizione di macchinari per lavori boschivi e agricoli”. Nero Norcia, dunque, ripropone la tradizionale mostra mercato per le vie del centro storico con circa 50 stand (aperti dalle 9 alle 20) in un percorso delle eccellenze alla scoperta del tartufo, protagonista indiscusso della kermesse e re della tavola, accompagnato da prodotti locali e italiani. Accanto all’esposizione, tantissimi appuntamenti collaterali e una rinnovata collaborazione con l’Università dei Sapori di Perugia i cui chef proporranno durante l’evento, nello spazio ‘A contatto con le eccellenze’, degustazioni di piatti e preparazioni accompagnate da alcune notizie e contenuti a tema. Tra gli ospiti anche Matteo Grandi, giornalista, scrittore e autore della trasmissione televisiva XFactor.

“È un anniversario molto importante per Nero Norcia – ha concluso Tesei –, 60 anni per un appuntamento riconosciuto a livello nazionale e internazionale. Questa nuova possibilità di fruire Norcia libera dai cantieri può fare la differenza perché tutti possano partecipare e la città possa essere attrattiva. Come Regione abbiamo fatto molto per la valorizzazione del tartufo, prodotto di eccellenza del territorio attraverso il progetto delle filiere agricole. A questo evento auguro tutto il successo che merita. Norcia rappresenta tanto per i suoi prodotti ma anche per il turismo”.

Venendo al programma, venerdì 23 febbraio, a precedere il taglio del nastro della manifestazione, che sarà alle 16.30 in piazza San Benedetto, ci sarà, alle 10.30 nell’area Digipass, la presentazione dello speciale ‘Nero Norcia, 60 anni di celebrità’. Una giornata durante la quale è prevista la presenza di molte autorità e personaggi che con i loro interventi contribuiranno a celebrare la memoria storica della mostra.

Nel primo weekend, sono in programma diversi momenti di approfondimento tra cui, sabato 24 febbraio, il convegno di Confagricoltura Umbria sulla valorizzazione delle aree interne (Villaggio delle eccellenze alle 10), e l’iniziativa ‘Piante tartufigene e tartuficoltura’ a cura di Federazione italiana tartuficoltori associati e Associazione Tartufai/Tartuficoltori Pietro Fontana (Spazio Digipass ore 14.30); domenica la presentazione del progetto Fenice di Università per Stranieri di Perugia, Camera di commercio dell’Umbria e Scuola umbra di amministrazione pubblica (ore 10 Villaggio delle eccellenze).

Il secondo weekend propone diversi eventi allo Spazio Digipass: venerdì primo marzo alle 17 lo spettacolo ‘Il Norcino in scena’, a cura della compagnia Teatrotredici di Norcia; sabato 2 alle 11, il convegno del Gal Valle Umbra e Sibillini, mentre domenica 3 marzo alle 11 la presentazione del progetto Mirabilia dell’Università degli Studi di Perugia e della Camera di commercio dell’Umbria. Infine, i sabati e le domeniche, tutto il giorno, si alterneranno artisti di strada e animazioni per i più piccoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*