Appello per la strada provinciale Meggianese

 
Chiama o scrivi in redazione


Appello per la strada provinciale Meggianese
E’ stata danneggiata dall’evento atmosferico del 2014: la Provincia provveda velocemente al ripristino

VALLO DI NERA – Sono trascorsi sedici mesi da quando un eccezionale evento atmosferico trascinò sul paese di Montefiorello, frazione di Vallo di Nera, detriti, fango e una quantità ingente di acqua.

© Protetto da Copyright DMCA

Nonostante il tempo trascorso, il lungo fossato proveniente dalla montagna e la strada provinciale, ampiamente danneggiati, non sono stati ancora riparati. L’opera idraulica porta evidenti i segni devastanti della forza dell’acqua incombendo sull’abitato e la strada provinciale ‘Meggianese’, nel tratto di curve prossimo all’abitato di

Montefiorello, si presenta sterrata e a tratti cedevole a valle, proprio come all’indomani dell’accaduto. La carreggiata ha un’ampiezza ridotta, l’asfalto è completamente divelto, la banchina è scomparsa.

La situazione della strada crea estremo disagio agli automobilisti, in particolar modo a coloro che abitano nelle frazioni montane di Vallo di Nera e di Cerreto di Spoleto, che vi transitano quotidianamente, compreso l’autobus del trasporto scolastico e diversi mezzi pesanti. La popolazione è preoccupata per i ritardi nell’esecuzione dei lavori e mal sopporta tale condizione; tutti temono per l’arrivo dell’inverno, delle gelate, delle piogge e delle precipitazioni nevose, vere e proprie aggravanti.

L’amministrazione comunale di Vallo di Nera ha indirizzato numerosi appelli alla Provincia di Perugia, che è responsabile degli interventi, ma a oggi le risposte sono ancora incerte e non sono stati neppure approntati i progetti preliminari. Eppure la Regione dell’Umbria ha da tempo assegnato alla Provincia le risorse finanziarie per realizzare buona parte dell’intervento.

‘Comprendiamo le difficoltà legate ai processi di trasformazione istituzionale che investono attualmente le Province italiane – hanno detto i consiglieri comunali di Vallo di Nera nel corso dell’ultima seduta – ma questi ritardi sono difficili da accettare, soprattutto quando si tratta di infrastrutture primarie e di interventi fondamentali per la salvaguardia dei cittadini e per la fruizione del territorio’.

La richiesta, ancora una volta avanzata, è che si proceda con urgenza nell’esecuzione dei lavori di ripristino e miglioramento.

Meggianese

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*