Zona Cesarina simbolo del Centro Aggregativo post sisma è stato rimosso 🔴

 
Chiama o scrivi in redazione


Zona Cesarina simbolo del Centro Aggregativo post sisma è stato rimosso

Zona Cesarina simbolo del Centro Aggregativo post sisma è stato rimosso

dI Maria Santa Lorenzini
E niente
Dava proprio fastidio
La legge è legge e in un paese serio
…un container abusivo che ha sostituito per anni ( siamo al quarto ) spazi , case , ristoranti centri aggregativi promessi, e chi più ne ha più ne metta …non ha proprio potuto essere tollerato da un amministrazione ligia e benpensante …
Ha vinto lo strapotere ,il falso perbenismo .. il nulla !
Nessuna trattativa ufficiale , ufficiosa ha consentito al gruppo di famiglie che hanno perso le case di poter sostare in quello spazio … o di averne un altro ! Colpevoli di essere “ quelli di roma “ , non i veri Castellucciani ! Poco importa se il popolo delle seconde case animava i paesi , portando gente turismo , movimento …pagava e paga le tasse ( IMU arrivata anche quest’anno .. un errore dicono ma è arrivata come la bolletta della luce due anni fa’)
Certo Castelluccio non ne ha bisogno ! Castelluccio ha la fioritura !
Di Sociale ,Bene Comune, Comunità …Non se ne parla proprio !
Solo una cosa è bello ricordare ..sono stati distribuiti gratuitamente oltre 5.000 pasti( dall’estate 2016 al 2018 .., quando nulla c’era)e Zona Cesarina ha rappresentato il rifugio per tutti i paesani che sono tornati anche solo per un giorno ( non si può ancora oggi dormire …per tutti )e hanno trovato e ..ancora oggi trovano …il nulla !
Prendere un caffè insieme , giocare a carte …salutarsi come si era soliti fare ! Festeggiare compleanni come si fa in famiglia …schiacciare una pennichella
Questo abbiamo cercato di Fare e soprattutto di Essere .. Comunità che si unisce e supera il disagio !
Nonostante tutto! abbiamo ricreato e supportato bellissimi momenti condivisi ( migliaia di foto lo testimoniano)nella speranza di ricreare una Comunità ..di famiglie in cui i paesani potessero riconoscersi e insieme lottassero per i propri diritti !
Quello di avere una strada , un luogo , uno spazio.., per Essere ancora vivi , per Essere un Paese !
Niente …Ha prevalso il nulla , la protervia, la Superiorità Ideologica di chi crede di Essere Onnipotente..
Da oggi ..io ancora ci credo … Saremo tutti più Soli
Grazie a tutti gli amici che ci hanno sostenuto.. che hanno condiviso !
Noi comunque ci saremo !
Nessun sentimento vero muore se nel ❤️hai imparato a guardare in faccia la realtà! E soprattutto a fare i conti con la tua coscienza
A Testa Alta sempre
Buona serata a tutti
Ph il container è stato donato
a #restoinpiedi sono Castelluccio e gestito autonomamente da un gruppo di famiglie che si è autofinanziato dal 24/8/2016 al 30/7/2020

di Pierluigi Nisi

Non è solo un pezzo di ferro quello che viene portato via: qui c’era tutta la sincera ospitalità di chi pur non avendo più nulla riusciva comunque a dare qualcosa, Impossibile non passare per un saluto a cesarina ogni qual volta sono stato lassù E non mancava mai un caffè un dolcetto o un bicchiere di vino. Sono stato mio malgrado Testimone di questo dualismo tra le fazioni Di residenti e non residenti avendo amici da ambo le parti e questo mi ha rattristato perché speravo che nella situazione venutasi a creare dopo il terremoto si potessero trovare sinergie per una soluzione che mettesse tutti d’accordo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*