Stop della Corte dei Conti a 4 ordinanze della ricostruzione, post sisma

Stop della Corte dei Conti a 4 ordinanze della ricostruzione, post sisma

Stop della Corte dei Conti a 4 ordinanze della ricostruzione, post sisma

Stop a 4 delle ultime ordinanze firmate dal commissario straordinario Piero Farabollini il 6 giugno e il 31 luglio scorsi. Tra queste anche la numero 80, quella con cui è stato di fatto definanziato l’intervento da 12 milioni di euro per la costruzione del Polo Scolastico di Spoleto. Lo scrive oggi il Messaggero dell’Umbria.

È stato lo stesso commissario straordinario a comunicare agli uffici regionali perla ricostruzione la sospensione dell’efficacia delle ordinanze numero 80, 84, 85 e 86, le stesse che nelle ultime settimane erano state presentate come uno strumento necessario “per superare i colli di bottiglia” che stanno paralizzando il processo di ricostruzione.

La Corte dei Conti avrebbe infatti mosso delle osservazioni, cui la struttura commissariale dovrà ora rispondere inviando gli specifici chiarimenti richiesti. Una questione che di fatto rischia di allungare ulteriormente i tempi. Dall’ufficio di Farabollini viene anche chiarito che la questione sarebbe superata per le ordinanze 80 e 82 (che però sul sito restano ancora in attesa di registrazione), mentre restano per ora congelate la 85 e la 86, non più consultabili sul portale istituzionale.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*