Assemblea con sindacati, precari ricostruzione, vogliamo stabilizzazione


Scrivi in redazione

Assemblea con sindacati, precari ricostruzione, vogliamo stabilizzazione

Assemblea con sindacati, precari ricostruzione, vogliamo stabilizzazione

I precari del terremoto dell’Umbria, circa 150 lavoratrici e lavoratori, tra quelli dei Comuni (120 circa) e quelli dell’Ufficio speciale per la ricostruzione (una trentina) vogliono risposte. Oggi, lunedì 16 dicembre, si sono riuniti in assemblea con i loro sindacati, Fp Cgil, Fp Cisl e Uil Fpl per definire un piano di azioni volte ad ottenere la stabilizzazione. “Non ci basta l’impegno generico della ministra Fabiana Dadone per la creazione di un tavolo – spiegano i sindacati – vogliamo impegni concreti e immediati. La prossima iniziativa che metteremo in campo sarà dunque l’indizione di un’assemblea dei lavoratori precari di tutto il cratere, mentre a livello umbro chiederemo due incontri a Regione ed Anci, coinvolgendo anche gli ordini professionali di geologi, ingegneri e geometri. Non si ricostruisce con il lavoro precario”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*