Vallo di Nera approva il Bilancio e avvia numerose opere pubbliche

Vallo di Nera approva il Bilancio e avvia numerose opere pubbliche

Il consiglio comunale di Vallo di Nera ha approvato all’unanimità il bilancio di previsione 2019. Nel documento finanziario non è stato disposto alcun aumento per la tassazionela TARI, tassa sui rifiuti, è stata addirittura diminuita ed è stato presentato un consistente piano delle opere pubbliche che verranno realizzate in tutte le frazioni del comune.

A Paterno stanno per essere avviati i lavori di realizzazione di un centro intergenerazionale nell’antica e suggestiva chiesa di San Bernardo abbandonata da anni e concessa dall’Arcivescovo di Spoleto-Norcia, Renato Boccardo, al Comune di Vallo di Nera, grazie a un accordo che permetterà anche la ristrutturazione della Chiesa dell’Eremita presso il Cimitero di Piedipaterno, importante centro abbaziale del monachesimo benedettino.

In tema di viabilità sono numerose le strade che verranno ripristinate e che sono state già finanziate perché inserite nei programmi di sviluppo rurale regionale, nel piano delle opere pubbliche del terremoto e nei programmi stralcio dell’Anas predisposti nel post sisma. Dopo gli interventi nella strada di Pampaneggia sarà il turno della strada Roccagelli-Piedilacosta-Campello sul Clitunno che valorizzerà le frazioni situate ai piedi del Monte Maggiore, la strada Piedipaterno-Paterno, il ponte di Piedipaterno sul fiume Nera e la ricostruzione di una passerella che collegherà la ex ferrovia Spoleto-Norcia ai sentieri per la montagna, la strada delle Campore, la strada comunale di Geppa, la strada del Pantano, la strada delle Cesure, le strade che portano al Cimitero di Meggiano e alla provinciale “Meggianese”. La stessa strada provinciale n.465 sarà oggetto di intervento insieme alla n.472 per Mucciafora.

Ci sono progettazioni in corso, invece, per il palazzo del Municipio reso inagibile dalla scossa di terremoto del 30 ottobre 2016, e per la palestra attigua alla Scuola Media che verrà ulteriormente adeguata da un punto di vista sismico per aumentare la sicurezza dell’edificio.

“Un piano di opere pubbliche importante – ha detto il sindaco di Vallo di Nera Agnese Benedetti – al quale abbiamo molto lavorato e che mette in sicurezza il territorio offrendo infrastrutture rinnovate da porre a servizio della popolazione. Il ringraziamento va a tutti coloro che hanno collaborato e in particolare alla Regione dell’Umbria, ad Anas e alla Provincia di Perugia. Il Comune avrà a disposizione centinaia di migliaia di euro per riparare il danni del terremoto e per migliorare la sua rete viaria, come non era mai accaduto”

Oltre agli interventi elencati, sono in dirittura d’arrivo altre importanti opere che qualificheranno il territorio, come il grande Centro di Comunità che verrà realizzato dalla Regione dell’Umbria, su richiesta del Comune, a Piedipaterno.

 

da Agnese Benedetti – Sindaco di Vallo di Nera (PG)

 

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*