Monteleone di Spoleto: L’Impegno dei Volontari per la Bellezza dei Giardini Pubblici

Un gesto di dedizione che rafforza il senso di comunità

Monteleone di Spoleto: L’Impegno dei Volontari per la Bellezza dei Giardini Pubblici

Nel cuore dell’Umbria, a Monteleone di Spoleto, un piccolo comune che si erge come il più alto della regione e che ospita circa 550 residenti, l’attenzione per l’ambiente e la cura del territorio sono diventate una priorità per i suoi abitanti.

In particolare, quattro cittadini – Ottavio, Angelo, Giovanni e Massimo – hanno recentemente dedicato il loro tempo a un’attività di giardinaggio molto speciale. Hanno preso in mano le cesoie e si sono messi al lavoro per tagliare le siepi dei giardini pubblici situati all’ingresso del paese. Questi giardini non sono solo un luogo di relax e di incontro per i residenti, ma rappresentano anche il biglietto da visita per i turisti e i visitatori che arrivano nel centro storico di questo affascinante paese montano.

La loro azione non è passata inosservata. La sindaca Marisa Angelini ha voluto esprimere pubblicamente la sua gratitudine per l’impegno mostrato da questi volontari. “Arrivi a questi cittadini la riconoscenza di tutta la comunità di Monteleone per il grande lavoro di giardinaggio che hanno messo in opera presso i giardini fuori porta, rendendo tutto ordinato”, ha dichiarato.

Le parole della sindaca sottolineano l’importanza di queste azioni che, oltre a contribuire alla bellezza del paese, sollecitano sentimenti positivi e rafforzano il senso di appartenenza alla comunità. “Certe azioni emozionano nel profondo, sollecitando sentimenti positivi che si irradiano con una potenza straordinaria. Grazie per aver donato il vostro tempo e le vostre energie alla comunità”, ha aggiunto la sindaca Angelini.

Questo episodio dimostra come l’attenzione per l’ambiente e la cura del territorio non siano solo questioni di politiche pubbliche, ma coinvolgano l’intera comunità. E’ un esempio di come ogni singolo cittadino, con il suo impegno e la sua dedizione, possa fare la differenza e contribuire a rendere il proprio comune un luogo sempre più bello e accogliente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*