Incidente sul lavoro a Cascia: Operaio Edile Ferito, Indagini in Corso

Un operaio edile è stato ferito durante i lavori di ristrutturazione post-sisma

Incidente sul lavoro a Cascia: Operaio Edile Ferito, Indagini in Corso

Incidente sul lavoro a Cascia: Operaio Edile Ferito, Indagini in Corso

Un’indagine è stata avviata dalla procura per chiarire le circostanze che hanno condotto al grave infortunio di un operaio di 48 anni, residente a Cerreto. Sabato sera, l’uomo è stato portato in ospedale a Spoleto dal suo datore di lavoro, presentando ferite considerate molto serie. Successivamente, è stato trasferito all’ospedale di Terni, dove attualmente è ricoverato. Nonostante la prognosi riservata, le sue condizioni non sembrerebbero mettere in pericolo la sua vita.

L’incidente sembra essere collegato alla chiusura del cantiere di Palazzo del Municipio a Cascia, dove una ditta locale stava svolgendo alcuni lavori in subappalto. Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti, vi è la possibilità che l’operaio si sia ferito in un incidente sul lavoro, sebbene la versione fornita al pronto soccorso fosse diversa.

Il personale sanitario ha allertato i carabinieri e gli ispettori del dipartimento igiene e prevenzione della Usl Umbria 2, che sabato hanno effettuato un controllo nel cantiere di Cascia, mettendolo sotto sequestro con un provvedimento d’urgenza. La versione dell’incidente fornita dal datore di lavoro, che parlava di un incidente domestico non specificato, non ha convinto gli investigatori, che hanno immediatamente avviato ulteriori indagini.

L’operaio avrebbe riportato traumi alla testa e alle costole, che secondo una prima valutazione potrebbero essere compatibili con una caduta dall’alto. Tuttavia, la vicenda sta diventando sempre più intricata. Se da un lato la prima versione dell’incidente domestico presenta diverse lacune, dall’altro anche un possibile infortunio sul lavoro sembra non coincidere con le condizioni riscontrate nel cantiere.

Nel Palazzo del Municipio sono in corso lavori sulla pavimentazione, ma non sembra esserci la presenza di ponteggi o altre situazioni che potrebbero far ipotizzare una caduta dall’alto. Gli investigatori hanno sentito solo il titolare della ditta e l’operaio che ha accompagnato il ferito al pronto soccorso, mentre l’uomo ferito non è ancora stato interrogato a causa delle sue condizioni di salute.

La procura ha aperto un fascicolo, per ora a carico del datore di lavoro, in cui si ipotizzano lesioni colpose. Si tratta di un’ipotesi provvisoria, necessaria per effettuare tutte le verifiche richieste dal caso. Secondo le informazioni disponibili, la ditta sarebbe impegnata solo nel cantiere del Comune, motivo per cui gli ispettori della Usl hanno effettuato i primi controlli, disponendo il sequestro.

I carabinieri della Compagnia di Norcia, guidati dal capitano Simone Alfano, hanno effettuato un sopralluogo anche ieri. Le telecamere presenti nella zona potrebbero rivelarsi utili per fare luce sulla vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*