Vallo di Nera, ricarica elettrica ed efficientamento energetico

 
Chiama o scrivi in redazione


Vallo di Nera, ricarica elettrica ed efficientamento energetico

Grazie a una convenzione stipulata con l’amministrazione comunale, Enel X ha installato a Vallo di Nera la prima colonnina di ricarica per le auto elettriche.  La stazione si trova presso il piazzale Pianillo Fantucci, area di parcheggio del centro storico.  La potenza è di 25kw e l’infrastruttura funziona 24 ore su 24. La colonnina di Vallo di Nera è una delle tre stazioni di ricarica presenti in Valnerina insieme a quelle di Norcia e Cascia.

“Ringrazio Enel X per aver accolto la nostra richiesta fornendo un servizio utile ai cittadini e ai tanti turisti che, spero, torneranno a visitare il nostro territorio. Entrare nella rete della mobilità sostenibile è molto importante, un ulteriore modo per far conoscere la bellezza della nostra valle e del nostro Comune ” – dice il sindaco Agnese Benedetti.

Vallo di Nera che si fregia della Bandiera Arancione del Touring club ed è uno dei Borghi più Belli d’Italia, sta puntando sulla sostenibilità ambientale anche con altri progetti.

Nei programmi comunali ci sono altri tre iniziative di ecosostenibilità.  La prima prevede la sostituzione delle lampade tradizionali con quelle a led su tutta la pubblica illuminazione. L’intervento sta procedendo a stralci funzionali: due sono stati già realizzati con il relamping dei corpi illuminanti di Vallo di Nera e Piedipaterno, mentre a breve si proseguirà con l’efficientamento energetico anche nelle altre frazioni.  L’obiettivo è triplice: ridurre i consumi con risparmio sui costi, migliorare la resa e il comfort luminoso, minore dispersione di calore e riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

La seconda iniziativa ha previsto la sostituzione delle vecchie caldaie nell’edificio della Scuola Media in località Borbonea, mentre il terzo progetto è in corso presso l’ex asilo di Piedipaterno, dove si stanno eseguendo lavori di efficientamento su tutta la struttura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*