Valnerina, vaccinazioni anti covid a chilometri zero

 
Chiama o scrivi in redazione


Valnerina, vaccinazioni anti covid a chilometri zero, con Regione Umbria, Esercito Italiano, Azienda Usl Umbria 2, Amministrazioni Municipali

Valnerina, vaccinazioni anti covid a chilometri zero

Si ripropone anche in questa quarta ondata di ripresa dei contagi l’attività di vaccinazione capillare in tutti i Comuni della Valnerina, che ha riscosso ampio consenso la scorsa estate, fortemente voluta dal Commissario Nazionale per l’Emergenza Covid-19 gen. Francesco Paolo Figliuolo e dalla Presidente della Giunta Regionale dell’Umbria Donatella Tesei.


Fonte Azienda Usl Umbria 2


Grazie al Piano Operativo che vede la partecipazione e il coinvolgimento delle istituzioni locali e regionale, dell’Esercito Italiano e dell’azienda sanitaria Usl Umbria 2 distretto della Valnerina diretto da Simona Marchesi, si inizia questa mattina, grazie all’impegno dei militari, l’attività di somministrazione dei vaccini anti Covid, 100 al giorno per lo più terze dosi “booster”, che consentirà ai cittadini residenti nei comuni della Valnerina, che hanno difficoltà a raggiungere le sedi vaccinali Asl di Norcia e Cascia, di ricevere la dose vaccinale.

“Questa popolazione – aveva ben spiegato il generale Figliuolo il primo luglio scorso nel corso del vertice di Norcia e Cascia con la governatrice dell’Umbria Donatella Tesei, con il direttore generale dell’Azienda Usl Umbria 2 Massimo De Fino e con i sindaci della Valnerina – già sofferente per la tragedia dei terremoti del 2016 e del 2017, ha poi subito la ferita del Covid ed aveva bisogno di una cura particolare. È importante essere presenti qui, mostrando la vicinanza dello Stato attraverso la campagna vaccinale, anche per consentire la definitiva ripartenza del territorio”.

Un impegno che si rinnova anche in questa fase caratterizzata dalla prevalenza della nuova variante Omicron e dalla conseguente necessità di garantire la massima copertura vaccinale alla popolazione.

Per raggiungere l’obiettivo di promuovere una più ampia adesione alla campagna regionale di immunizzazione, la task force nazionale, l’Esercito Italiano, la Regione Umbria, i Comuni della Valnerina, la Protezione Civile, l’Azienda Usl Umbria 2 saranno impegnati nei prossimi giorni in tutti i comuni del distretto Asl della Valnerina e nei quattro municipi della Valnerina Ternana per rendere immediato ed agevole ai cittadini l’accesso alla prestazione.

Il coordinamento del progetto è affidato al gen. Pirro, dell’Esercito Italiano mentre l’odierna attività vaccinale in programma a Preci, dalle ore 10 alle ore 16, vedrà impegnato il maggiore medico La Prova con il supporto organizzativo del personale infermieristico del distretto Valnerina della Usl Umbria 2 presente con la coordinatrice infermieristica del 118 Sonia Petrucci e l’infermiera Anna Salvatori.

Prossimi appuntamenti domani sempre dalle ore 10 alle ore 16 a Sellano, il prossimo 21 gennaio a Cerreto di Spoleto e il 24 a Poggiodromo. Seguiranno ulteriori sedute vaccinali in tutta l’area dell’alta e della bassa Valnerina.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*