Manifestazione artistica per i sette anni dal terremoto

Manifestazione artistica per i sette anni dal terremoto

A Castelluccio di Norcia, sabato 26 agosto, la quarta edizione di “Una serata per ricominciare”, una manifestazione artistica. Restare e Tornare, a Sette anni dal terremoto del Centro Italia”. Il territorio che segna il confine tra Marche e Umbria, accoglie l’evento artistico per non dimenticare una data impressa nel cuore di migliaia di persone.

Sabato 26 agosto alle ore 17,00 si rinnova l’amicizia tra l’associazione “OPERAZIONE RICOMINCIAMO” e le popolazioni che vivono nel centro Italia alle prese con la ricostruzione post sisma 2016. Questa volta l’operazione solidale, dopo le prime tre edizioni accolte a Visso, si sposta ai confini tra Marche ed Umbria, precisamente a Castelluccio di Norcia.

Negli spazi esterni del piccolo centro umbro, alcuni artisti daranno vita ad un evento per non dimenticare il triste anniversario del sisma che ha cambiato presente e futuro di migliaia di persone ed anche dei territori.

Marchigiani e umbri simbolicamente insieme a tutto il centro Italia terremotato nell’evento “Restare e Tornare, a Sette anni dal terremoto del Centro Italia“, questo il titolo del pomeriggio offerto dall’associazione ai castellucciani, ai visitatori di passaggio e a chi vorrà raggiungere Castelluccio quel giorno, con la consapevolezza che sia anche una giornata di ricordo in memoria delle vittime dei terremoti che sette anni fa sconvolsero larga parte del centro Italia.

Non una operazione di nostalgia ma di presa di coscienza, di sentimento e vicinanza verso le persone che sono ancora fuori dalle proprie abitazioni, gente costretta a cambiare la propria vita, con la speranza che questi eventi possano tramutarsi in opportunità di miglioramento anziché di totale abbandono dei territori appenninici.

Il programma prevede musica popolare e canti tradizionali con Marco Meo e Claudio Bargoni, le parole del contastorie Adriano Marchi, le musiche composte e cantate da Lele Borghi. L’evento proporrà anche “Pensare tremando”, performance diretta da Giulia Merelli, con protagonisti Fanny Sabbatini, Anna Bartolozzi e Francesco Sabbatini.

La presentazione sarà come sempre affidata alla giornalista Barbara Olmai affiancata da Marco Costarelli, narratori di tante storie della gente d’Appennino. Si rinnova dunque il momento di condivisione fortemente voluto da “OPERAZIONE RICOMINCIAMO”, l’associazione di Casalmaiocco in provincia di Lodi, nata subito dopo il sisma dell’ottobre 2016 per portare solidarietà alle persone e ai territori più colpiti.

L’evento si svolge con il patrocinio del Comune di Norcia e la collaborazione della Comunanza Agraria di Castelluccio, dell’associazione “Per la vita di Castelluccio di Norcia” Onlus ed il sostegno di Edilcasa Caccamo. Al pomeriggio di musica e parole sarà presente Vincenzo Sambuco, referente delle aree del sisma del centro Italia per l’associazione “Operazione Ricominciamo” ed esponenti di Enti e realtà del territorio che hanno collaborato alla realizzazione della manifestazione.

L’evento sarà trasmesso in diretta facebook sulla pagina dell’associazione “OPERAZIONE RICOMINCIAMO” e in seguito anche su E’ Tv Marche canale 12 Marche e Umbria. Le foto saranno a cura di Sergio Paparoni dell’Associazione Photonica 3, la parte tecnica sarà curata da Giorgio Roselli e Mauro Martorelli. La manifestazione artistica si svolgerà anche in caso di maltempo negli spazi al chiuso del Centro Sociale di Castelluccio.

“Noi, siamo e saremo sempre vicini a questi territori feriti, perché in un futuro prossimo tornino più forti e incantevoli di prima”. OPERAZIONE RICOMINCIAMO

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*