Vigili del Fuoco di Norcia, chiuso o no il distaccamento dei pompieri?

Uil risponde a replica Comandante Provinciale Vigili del Fuoco di Perugia

Vigili del Fuoco di Norcia, chiuso o no il distaccamento dei pompieri?

di Morena Zingales
«Il futuro dei vigili del fuoco della Valnerina, che provvisoriamente era ubicato nel comune di Norcia è purtroppo arrivato al triste epilogo». Questo è quello che scrive in una nota inviata alla stampa Giuseppe Ferraro, segretario regionale della Uil-Pa Vigili del Fuoco.

Ferraro dice anche che «i motivi che hanno determinato la cacciata dei Vigili del Fuoco dalla città nursina non sono da attribuire alla politica Capitolina che aveva invece previsto ulteriori 32 unità operative per l’apertura del Distaccamento, ma alla responsabilità del Comandante Provinciale del Comando di Perugia che, di sua esclusiva iniziativa, ha ritenuto di non dover assegnare al Distaccamento di Norcia le unità necessarie per garantirne l’operatività. Le unità inviate dal Capo del Corpo Fabio Dattilo e destinate al Distaccamento della Valnerina – spiega -, sono state arbitrariamente distribuite all’interno delle sedi di servizio del Comando Provinciale». 

Sono accuse pesanti, e noi avviamo una nostra ricerca

Celebrazione Santa Barbara nella Cattedrale di San Lorenzo, l'invito di Zappia
Ing. Michele Zappia, comandate prof vigili del Fuoco Ph Scalabrini

Il comandante dei vigili del fuoco, l’ingegner Michele Zappia, contattato dalla redazione di Umbriajournal/ValnerinaOggi, ha detto: «Tutte le notizie che vorrebbero addebitare al comando responsabilità, sono infondate – ha spiegato Zappia – in quanto ad oggi a fronte della definizione di un preciso organico teorico per questo nuovo distaccamento della Valnerina non è stata definita, né la dislocazione, né tantomeno è stato assegnato il personale. Tutto ciò che finora si è fatto è derivato dall’applicazione di direttive ministeriali concordate, condivise e controfirmate da tutte le OOSS in sede di contrattazione locale.

E poi aggiunge: «Il distaccamento a Norcia continua ad operare con un presidio emergenziale fisso con 8 vigili del fuoco di giorno. La notte operano i vvf volontari con l’appoggio di tutto il resto del comando.. In attesa che arrivino le 30 persone che ci assegneranno, noi lavoriamo con il personale del terremoto 2016. Io rigetto quindi ogni addebito continuiamo a lavorare nonostante le precarietà».

Il comandante ribadisce: appena avremo la possibilità di fare altro daremo seguito e comporremo quello che c’è da fare».

E per quanto riguarda il nuovo distaccamento comunica: Per la nuova sede abbiamo individuato un un sito che si trova nel comune di Norcia, che ci sembra idonea allo scopo.

Inaugurazione anno scolastico Norcia, assessore Perla: "E' situazione provvisoria"
Giuseppina Perla

Abbiamo contattato telefonicamente anche l’assessore del comune di Norcia, Giuseppina Perla: «Abbiamo delle interlocuzioni con il comandante, in atto c’è tutto quello che dobbiamo fare. A breve ci sarà un sopralluogo sul sito dove dovrà essere costruita la nuova sede permanente a Norcia, non capiamo bene perché sia stata divulgata questa nota dal sindacato. Il distaccamento della Valnerina sorgerà accanto al mattatoio, tra Casali di Serravalle e Norcia, un luogo dal punto di vista logistico migliore».

Contattato telefonicamente il consigliere regionale Vincenzo Bianconi ha detto che in giro ci sono strane voci di trasferimenti ma «viene confermato il distaccamento dei vigili del fuoco effettivi a Norcia, ramificato e in via provvisoria. In attesa della costruzione della nuova sede, che ovvio non sarà domani mattina, si appoggeranno nel presidio fisso dei volontari, che ha delle caratteristiche dignitose. Il distaccamento permanente, peraltro, accoglierà a Norcia circa 33 famiglie, rappresentando un tassello importante anche per l’economia del territorio».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*