Fondo PNRR Sisma: Cabina Coordinamento approva progetti per 813 milioni di euro

 
Chiama o scrivi in redazione


Terremoto, su 80mila edifici, interesse ricostruire 60mila

Fondo PNRR Sisma: Cabina Coordinamento approva progetti per 813 milioni di euro

La Cabina di Coordinamento che gestisce il Fondo complementare al Pnrr per le Aree sisma 2009 e 2016, presieduta da Giovanni Legnini, Commissario per la ricostruzione del Centro Italia, ha completato oggi, nel pieno rispetto dei tempi previsti, la definizione del primo pacchetto di progetti del Fondo, relativi a “Città e borghi sicuri, sostenibili e connessi”, per un importo di 820 milioni di euro.


Fonte: Ufficio stampa e comunicazione
Commissario Straordinario Ricostruzione Sisma 2016


Altri progetti per 260 milioni di euro, per finanziare il treno a idrogeno tra Terni e Sulmona, la riqualificazione delle strade statali e delle stazioni Fs, per un importo di 260 milioni di euro, erano stati approvati dalla Cabina di Coordinamento nei giorni scorsi. I nuovi interventi definiti oggi riguardano il piano per la digitalizzazione dei due crateri, affidato ad Invitalia, e che vale 170 milioni di euro, la produzione di energia rinnovabile ed il finanziamento delle comunità energetiche locali, per 63 milioni di euro, la riqualificazione degli edifici pubblici, per 110 milioni di euro, per la realizzazione all’Aquila del Centro Nazionale del Servizio Civile Universale, per altri 60 milioni, le opere di rigenerazione urbana per 200 milioni di euro, la creazione dei depositi per la conservazione e il restauro dei beni culturali con uno stanziamento di 40 milioni, investimenti nel settore turistico, sportivo e culturale, con una dotazione di 110 milioni di euro, la sistemazione delle strade comunali, con una spesa di altri 60 milioni di euro. Le prime due Ordinanze che attuano i piani per la digitalizzazione e per l’efficienza energetica, dopo l’intesa con il Capo della Struttura di missione Aquila 2009, Carlo Presenti, e i presidenti di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, sono state firmate oggi stesso dal Commissario Legnini, mentre gli altri provvedimenti saranno varati subito dopo Natale. Per il 30 dicembre è stata convocata una nuova riunione della Cabina di Coordinamento, della quale fanno parte anche il Capo Dipartimento Casa Italia, Elisa Grande ed i rappresentanti dei sindaci, per approvare entro i termini stabiliti dalla legge i progetti della seconda misura del Fondo complementare, che valgono 800 milioni di euro, destinati in gran parte al sostegno dei nuovi investimenti delle imprese dei due crateri

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*