Alberto Bonisoli, il ministro dei Beni Culturali visita Norcia e la frazione di Campi

Alberto Bonisoli, il ministro dei Beni Culturali visita Norcia

Alberto Bonisoli, il ministro dei Beni Culturali visita Norcia e la frazione di Campi. Il Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli a Norcia, in una delle sue prime uscite ufficiali ha voluto vedere e constatare di persona il lavoro che è stato fatto, soprattutto riguardo al recupero del patrimonio storico artistico gravemente danneggiato dagli eventi sismici del 2016.

Ad accompagnarlo nella visita il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno che lo ha accolto presso la Chiesa di San Salvatore a Campi di Norcia; la Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini, il Sottosegretario all’ Interno, Sen. Stefano Candiani; il Commissario straordinario alla ricostruzione Paola De Micheli; il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli; la Soprintendente Marica Mercalli; il Prefetto della Provincia di Perugia Raffaele Cannizzaro.

“La visita del Ministro nel nostro territorio denota la grande attenzione che il Governo ripone per le zone colpite dal sisma” ha detto il Sindaco, Nicola Alemanno. “Il Ministro si è soffermato in particolare di fronte alla Basilica di San Benedetto per la quale ha voluto sapere quali interventi sono stati fatti e cosa c’è da fare. Una volta che sarà completata la rimozione delle macerie sapremo che tipo di materiali abbiamo a disposizione ed in base a quelli avremo l’opportunità di poter scegliere se fare un ricostruzione filologica. La nostra Comunità – prosegue il Primo Cittadino – si potrà esprimere e far così sentire la propria voce, in particolare proprio a riguardo della Basilica di San Benedetto che ha una rilevanza simbolica diversa”.

LEGGI ANCHE: Decreto terremoto, prorogata sospensione mutui fino al 2020

Al Ministro, il Sindaco ha fatto presente le questioni legate al restauro delle mura urbiche ed è stata reiterata la richiesta di demolizione della Chiesa di Santa Rita, prevedendo la ristrutturazione urbanistica di quello spazio.  “L’Italia è una grande Comunità e quello che è successo in questo territorio è come se fosse accaduto a casa mia – ha detto il Ministro Bonisoli – i colleghi che mi hanno preceduto al Ministero hanno lavorato tanto e con un grande gioco di squadra che ha contribuito a dare linfa e nuova energia a questi luoghi.

Questo è un cantiere – prosegue – e per avere un’idea di come ricostruire bisogna sapere come era prima. L’Italia è piena di beni culturali, ammirati da tanti visitatori ma che hanno un valore ancora più grandi per gli abitanti di questi luoghi – conclude Bonisoli – è un bel regalo ed è molto importante che chi vive qui possa decidere come ricostruire e cosa fare”. Il Ministro ha anche visitato la caserma dei carabinieri a Porta Romana e fatto un giro lungo viale della Stazione dove sono le attività commerciali delocalizzate. Al termine il Sindaco Alemanno gli ha donato una copia della Regola di San Benedetto e un’antica piantina della città.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*