Attivato sportello ascolto e supporto psicologico ragazzi da 17 a 25 anni

Attivato sportello ascolto e supporto psicologico ragazzi da 17 a 25 anni

Attivato sportello ascolto e supporto psicologico per ragazzi da 17 a 25 anni

Attivate consulenze gratuite allo sportello di ascolto e sostegno psicologico presso gli uffici del comune di Norcia ogni giovedì dalle 14 alle 20 per ragazzi di età compresa tra i 17 e i 25 anni, genitori ed insegnanti. L’iniziativa è stata promossa su proposta dei ragazzi del progetto “Self Care Community – Comunità sostenibili, resilienti e attivanti” .

“Quello che abbiamo vissuto è stato un periodo molto complesso e sicuramente i ragazzi hanno consentito alla comunità di resistere, anche convincendo le proprie famiglie a rimanere nel territorio” ha detto il Sindaco di Norcia Nicola Alemanno. “Lo sportello sarà funzionale soprattutto a dare risposte alle istanze dei giovani – continua l’Assessore alle politiche sociali Giuseppina Perla – e aiuterà l’Amministrazione nella sua azione di informazione delle tantissime iniziative e opportunità di carattere ludico, sportivo, culturale e sociale, che già oggi sono a disposizione dei nostri giovani cittadini. Vorremmo coinvolgerli, renderli protagonisti di proposte di nuove attività e progetti, mettendo a loro disposizione le strutture appena realizzate, auspicando la collaborazione con le numerose associazioni già attive nel nostro territorio. La loro intraprendenza, il loro impegno, sarà di grande supporto alla vita della nostra città. A questo proposito – conclude l’Assessore Perla – saluto con entusiasmo la costituzione di una nuova Associazione culturale di giovani locali, Quintessenza, a cui formulo i migliori auguri di buon lavoro”.

Lo sportello d’ascolto sarà gestito dalla dott.ssa Eleonora Betti, Psicologa Clinica Esperta in Psicologia pediatrica e specializzanda in Psicoterapia cognitivo comportamentale, la quale afferma: “L’obiettivo ultimo è principalmente quello di promuovere una cultura del benessere psico-sociale e di prevenire l’emergere di possibili situazioni a rischio di disagio psicopatologico. Inoltre mira ad incrementare le risorse individuali e relazionali, al fine di favorire lo sviluppo e l’attuazione di strategie di coping e problem-solving più funzionali al superamento delle problematiche emerse”

L’attività di ascolto verrà attuata mediante il metodo del colloquio clinico psicologico, all’ interno di un contesto relazionale non giudicante, di accoglienza e accettazione della persona e delle problematiche presentate.

I ragazzi potranno accedere spontaneamente allo Sportello di Ascolto prenotando un appuntamento con la dottoressa Eleonora Betti, occorre contattare il numero 3925988207 o scrivere all’email: eleonora.betti@hotmail.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*