Tartufo nero pregiato protagonista, Scheggino in Valnerina, Diamante Nero

Ma questa volta lo farà con una edizione totalmente virtuale

 
Chiama o scrivi in redazione


Tartufo nero pregiato protagonista, Scheggino in Valnerina, Diamante Nero

Tartufo nero pregiato protagonista, Scheggino in Valnerina, Diamante Nero

Il tartufo nero pregiato torna protagonista, nella giornata di domani, domenica 28 marzo ma questa volta lo farà con una edizione totalmente virtuale.
Il cambio d’abito è doveroso: se nelle precedenti edizioni eravamo abituati alla frittata da Guinness, alla Mostra Mercato, ad eventi culturali e musicali, quest’anno dovremmo “accontentarci” (si fa per dire) di una versione totalmente online che ripercorre le tappe della Manifestazione e della tradizione del pregiato “diamante” nella Terra di Scheggino. Lo faremo attraverso un overturn e ponendo l’accento su interviste e video tutorial che permetteranno agli ospiti di apprendere nozioni e concetti legati al tartufo.

© Protetto da Copyright DMCA

Il Diamante Nero, lo ricordiamo, è da sempre la Manifestazione di riferimento in Umbria per tutte quelle che sono le informazioni legate al tartufo: la sua storia, la sua cultura e coltura, la diffusione e la cucina. Ed è proprio questo che lega indissolubilmente il territorio locale con la Urbani Tartufi, azienda storica di rilevanza internazionale che dal principio promuove la manifestazione in stretta collaborazione con il Comune. Un legame che ha permesso al territorio della Valnerina di essere riconosciuto in tutto il Mondo.

Il programma, negli anni, si è sempre arricchito di idee ed iniziative volte a incuriosire ed intrattenere le migliaia di visitatori, Madrine d’eccellenza hanno presenziato l’appuntamento clou: quello della frittata da Guinness. Rinomata e conosciuta in tutta la Nazione, ha visto negli anni un numero sempre maggiore di visitatori e per la quale, la Urbani Tartufi, ha sempre messo a disposizione i suoi personali chef ed operatori e, non da poco, decine di chili di tartufo nero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*