Scheggino “Paesaggi in movimento slow”, dal 29 al 31 maggio ricco programma per vivere il territorio


Scrivi in redazione

scheggino
scheggino

Storia locale e natura: un binomio che sarà il protagonista del prossimo fine settimana a Scheggino. Dal 29 al 31 maggio, infatti, questa località della Valenerina ospiterà “Paesaggi in movimento slow”, manifestazione promossa in occasione della settima giornata nazionale sulle miniere. Ricco il programma: si inizia venerdì 29 maggio alle ore 16,30 alla sala polivalente, con la conferenza “Storia e prospettive del patrimonio minerario della Valnerina”, a cura della Provincia di Terni, servizio cave. Relatori saranno Marco Venanzi, dottore di ricerca Aipai, e Tonino Uffreduzzi, geologo. Al termine ci sarà una tavola rotonda coordinata da Donatella Venti, quindi un “aperitivo slow”. In contemporanea sarà allestita la mostra fotografica “Scheggino in cartolina”. Sabato 30 maggio, invece, dalle ore 10 e per tutta la giornata discese guidate con gommone e canoa gonfiabile, tubing per bambini in piazza Carlo Urbani (prenotazioni centro outdoor Pangea Scheggino 348.7711170). Alle ore 21 alla sala polivalente saggio spettacolo di musica, danza, recitazione a cura di “Formidable dance school”. Domenica 31 maggio fulcro delle iniziative sarà la frazione di Ceselli, con il canyoning alla Forra del Casco a cura del Team Umbria Outdoor di Terni. L’appuntamento è alle ore 9 presso il bivio per Ceselli, informazioni e prenotazioni (entro il 29 maggio) al 338.6703305 o via mail a info@umbriaoutdoor.it; informazioni su www.umbriaoutdoor.it/casco.html. Al termine visite gratuite al museo del tartufo. Sempre nel capoluogo, dalle ore 10 e per tutta la giornata ancora discese guidate con gommone e canoa gonfiabile, tubing per bambini. Alle ore 11,30 è previsto l’arrivo della pedalata non competitiva in mountainbike “Cuci in bici le ferrovie dimenticate”, a cura della Scuola Blob service Arrone. Informazioni ed iscrizioni: inf@umbriainmountainbike.it, www.umbriainmountainbike.it. Seguirà la visita gratuita al museo del tartufo. Alle ore 16 in piazza Carlo Urbani si terrà il saggio della scuola di musica di Ferentillo e Scheggino a cura del maestro Luca Panico. L’agroalimentare di qualità sarà invece protagonista della prima edizione di “In bio veritas. Nutrirsi a regola d’arte”, il 6 e 7 giugno. In programma due giornate dedicate ad arte, cultura, laboratori e approfondimenti sull’agricoltura biologica ed il mangiare sano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*