Sant’Anatolia di Narco comune dall’impronta 100% green

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Comune di Sant’Anatolia di Narco ha ottenuto la certificazione che attesta la provenienza da fonti rinnovabili del 100% del proprio fabbisogno elettrico ai sensi della Deliberazione dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas – ARG/elt 104/11.

© Protetto da Copyright DMCA

Per gli impianti di Illuminazione Pubblica e gli Edifici di proprietà il Comune utilizza energia elettrica verde, che consente di evitare l’immissione in atmosfera di gas climalteranti.

Socio del Consorzio per l’energia CEV dal 2012, Sant’Anatolia di Narco ha evitato sino ad oggi di immettere in atmosfera 155,57 t di CO2 calcolate sulla base dei consumi annuali dell’Ente.
Inoltre, insieme agli altri 1146 Enti Soci del Consorzio CEV (fra cui più di 1000 Comuni), Sant’Anatolia di Narco ha contribuito a risparmiare oltre 3.005.133,87 t di CO2 con il solo acquisto dell’energia elettrica.

Aderendo al Consorzio CEV, Sant’Anatolia di Narco si è fatto promotore di best practices che anche i cittadini possono imitare, impiegando energia verde per il proprio fabbisogno e migliorando l’efficienza energetica delle proprie abitazioni.

L’obiettivo 20-20-20, dunque, si fa sempre più concreto per il Comune, che con le azioni intraprese garantisce importanti risparmi e contribuisce ad abbattere i costi d’acquisto dell’energia, rispettando i principi di un sviluppo sostenibile che riguarda l’ottimizzazione delle risorse economiche oltre che delle risorse energetiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*