Cerreto di Spoleto, approvata mozione per incentivare la genitorialità

 
Chiama o scrivi in redazione


Cerreto di Spoleto, approvata mozione per incentivare la genitorialità

È stata approvata nella seduta del 12 agosto scorso la mozione dei consiglieri di opposizione del Comune di Cerreto di Spoleto, Caterina Michelangeli (Lega), Carlo Di Salvatore (Lega) e Maria Ergasti, per contrastare lo spopolamento dei comuni montani della Valnerina.
“NasciaAMO a Cerreto di Spoleto è un progetto volto al sostegno economico della genitorialità e all’incoraggiamento della natalità nel territorio comunale – hanno dichiarato i consiglieri Caterina Michelangeli, Carlo Di Salvatore e Maria Ergasti – e prevede il riconoscimento di un contributo pari a 500 euro per ogni nuovo nato a favore di tutti cittadini residenti nel Comune da almeno tre anni, a patto che mantengano la residenza anche in seguito alla riscossione del bonus per almeno tre anni, pena la restituzione dell’importo, e che siano in regola con il pagamento dei tributi e delle tariffe dei servizi comunali. Questa iniziativa – hanno specificato – interesserà tutti i nuovi nati e adottati dal 1 gennaio 2021 al 30 giugno 2022.
L’approvazione della nostra mozione – hanno sottolineato – prevede l’impegno da parte del Sindaco e della Giunta a richiedere alla Regione l’erogazione del contributo. Auspichiamo – hanno concluso Michelangeli, Di Salvatore ed Ergasti – che la Regione sia al nostro fianco e sostenga questo progetto, contribuendo così a ridare vita a un territorio ricco di potenzialità come quello della Valnerina, che però ha subito negli ultimi anni un preoccupante spopolamento a causa del sisma del 2016”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*