Boccanera, di FdI e Antonio Duca Pd, che c’azzecca l’accordo

Il Consiglio comunale di venerdì 16 febbraio scorso sarà ricordato

Boccanera, di FdI e Antonio Duca Pd, che c'azzecca l'accordo

Boccanera, di FdI e Antonio Duca Pd, che c’azzecca l’accordo

Il Consiglio comunale di venerdì 16 febbraio scorso sarà ricordato per l’annuncio choc dell’accordo tra il Vice Sindaco Reggente, Giuliano Boccanera, di FdI e Antonio Duca, Consigliere di minoranza del PD locale. Un alleanza quella tra Fdi e PD fuori da ogni logica politica, perpetrata da chi era sta to chiamato in questi mesi a far funzionare la macchina amministrativa di una città ancora gravemente ferita e che invece , approfittando del ruolo che si è visto assegnare, si e’ preoccupato di tessere relazioni quantomeno discutibili al solo scopo di tentare di garantirsi la candidatura a Sindaco.

di Marco Valesini
Capogruppo Rispetto per Norcia

Ancora più grave perché tutto ciò è stato orchestrato senza coinvolgere il gruppo di Maggioranza “Rispetto per Norcia”. Un accordo con coloro che, dai banchi dell’opposizione, hanno prodotto solo, irresponsabilmente, esposti alla magistratura nei confronti degli amministratori ma anche dei dipendenti comunali.

In un momento così delicato, con importantissimi progetti avviati ed in dirittura d’arrivo, l’accordo rinnega e rischia di demolire 10 anni di buon governo, i cui risultati sono evidenti. Faremo del tutto per evitarlo. Per questo, a pochi mesi dalle elezioni, consapevoli della delicatezza del momento e leali al mandato ricevuto dai nostri concittadini, pur totalmente contrari al percorso intrapreso dal Vice Sindaco Reggente Giuliano Boccanera con il Partito Democratico, riteniamo di dover garantire alla città l’azione amministrativa fino al prossimo 9 giugno.

Continuerò pertanto a lavorare per convincere il Sindaco (sospeso) Nicola Alemanno a candidarsi di nuovo alla guida della Città, sacrificando ancora se stesso per il bene della comunità che così tanto ha dimostrato di amare, al di sopra di ogni interesse personale!

1 Commento

  1. Qual’è altra alternativa esiste a Norcia?
    Le alternative, una sono i non eletti di Angelini che si alleano con chi ha affossato Angelini alle ultime amministrative, e la lega, quella lega che vuole cancellare le bellezze del nostro territorio, distruzione della Valnerina e mezzi a motore sui sentieri di montagna.
    L’alta alternativa una persona con un cumulo di procedimenti giudiziari in atto, e che a otto anni dal terremoto cosa ha fatto per Norcia?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*