Festa del lavoro, la presidente Catiuscia Marini a Norcia

“Patto fra sindacati e istituzioni per ricostruzione di qualità, sicura e in trasparenza”

Festa del lavoro, la presidente Catiuscia Marini a Norcia

Festa del lavoro, la presidente Catiuscia Marini a Norcia
NORCIA – “Ho voluto essere oggi, qui a Norcia, per testimoniare personalmente un sincero sentimento di gratitudine verso le organizzazioni sindacali CGIL-CISL-UIL che hanno deciso di scegliere questo luogo, simbolo dei drammatici eventi sismici, per le celebrazioni della Festa del Lavoro”. È  quanto ha affermato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, che ha partecipato alla celebrazione della Festa del Lavoro, che le organizzazioni sindacali hanno voluto svolgere nella città umbra, in segno di solidarietà nei confronti delle persone, e dai tanti lavoratori, duramente colpiti dai terremoti susseguitisi dall’agosto del 2016.

La presidente Marini, dopo aver ricordato anche il grave problema della mancanza di lavoro, soprattutto per i giovani, ha sottolineato il fatto che il sisma “ha prodotto danni e problemi ai lavoratori che operavano in queste terre,  ed a molta parte del sistema delle imprese. La ricostruzione – ha aggiunto la presidente – ha bisogno anche del lavoro. Una ricostruzione che potrà avvenire, e dovrà essere realizzata, con la partecipazione attiva dei lavoratori e delle imprese, che dovranno rappresentare il perno di questa grande operazione ed essere al tempo stesso garanzia di qualità e trasparenza della stessa ricostruzione”.

“In questa giornata del Primo maggio, accanto ai temi della crescita e dello sviluppo, della creazione di lavoro ed occupazione, l’altro aspetto che dovrà caratterizzare un ‘patto’ tra organizzazioni sindacali e istituzioni, dovrà essere quello per realizzare, come è nella tradizione umbra, una ricostruzione sicura e di qualità, ma anche – ha concluso Marini –  nella garanzia di sicurezza per quanti vi saranno impegnati”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*