A due Passi, Domenica 2 febbraio prosegue la stagione di prosa

A due Passi, Domenica 2 febbraio prosegue la stagione di prosa

Domenica 2 febbraio, alle ore 18, presso il Centro di Valorizzazione di Norcia la Stagione di prosa prosegue con uno spettacolo affascinante e insolito, A 2 PASSI con Marcelo Bulgarelli, Claudio Massimo Paternò, Thiago Ruffoni e la regia di Gennadi N. Bogdanov. Ispirato dal lavoro di alcuni artisti futuristi di inizio ‘900 (Marcel Fabre, Tommaso Marinetti, Umberto Boccioni, Gerardo Dottori e tutti gli artisti costruttivisti russi) A2 passi mostra gli affetti e i risentimenti di una coppia di attori durante la loro ultima rappresentazione.

Tema centrale è la fine di una relazione. I due protagonisti, usando la tecnica narrativa del teatro nel teatro, sono messi di fronte a situazioni che preannunciano, tra realtà e finzione scenica, la fine del loro rapporto. Un difetto del sistema di funzionamento del sipario (anch’esso personaggio che si anima e segna diversi momenti dello spettacolo), costringe i due a recitare tutto il loro grottesco e ironico spettacolo mostrando al pubblico solo i propri arti inferiori.

Tuttavia lo spettacolo mostra in modo particolare (solo attraverso le gambe, appunto) anche il rapporto tra i due attori (amici e nemici), sempre in bilico tra la ricerca di libertà di chi se ne vuole andare e vuole rompere un sodalizio artistico, bello ma claustrofobico, e il senso di abbandono e nostalgia di chi invece vuole che tutto rimanga così com’è e non vuole accettare la scelta dell’altro.

Un gioco metalinguistico in cui i protagonisti vestono differenti panni (uomini, donne, anziani, esseri fantastici) in un caleidoscopio di storie e ambientazioni. Uno spettacolo che si anima all’interno di una scatola scenica chiusa da tutti i lati e il cui sipario svelerà, come un “foro” in un muro, di volta in volta sempre nuove e sorprendenti scene.

Si può prenotare telefonicamente, al Botteghino Telefonico Regionale 075/57542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita. E’ possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell’Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*