I Monaci Benedettini: “Buon Natale, da Norcia” VIDEO

Per i molti che ancora soffrono a causa del terremoto in Italia o a causa di altri tragici eventi all'estero, le nostre preghiere sono con voi

 
Chiama o scrivi in redazione


I monaci benedettini di Norcia da tre settimane senza acqua

Cari amici,
Le numerose persone in servizio a Norcia, i vigili del fuoco e la polizia, tutta l’amministrazione e i funzionari pubblici, hanno fatto ai cittadini un regalo molto commovente: il 23 dicembre hanno messo in sicurezza la facciata della Basilica ed hanno aperto il Corso al traffico pedonale. Io e Padre Cassiano abbiamo rappresentato il monastero offrendo il nostro sostegno ed il nostro ringraziamento a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo. Sono stati 3 mesi lunghi e pesanti, ed in particolare le ultime 6 settimane ci hanno messi tutti in ginocchio, ringraziando Dio e supplicandolo, ma riuscendo anche vederlo in mezzo a tutte queste rovine, come le rovine del peccato che Cristo è venuto a perdonare, partendo da quella mangiatoia, molti anni fa.

La nostra piccola casa è stata finalmente benedetta da un presepe, acquistato grazie all’aiuto dei sostenitori di Norcia, che sanno che quello che avevamo prima è rimasto sepolto sotto le macerie della Basilica. Ci auguriamo che per loro e per tutti coloro che ci hanno sostenuto in questi anni e in questi ultimi 3 mesi il video allegato sia un piccolo segno della nostra gratitudine e una finestra sul lavoro finora svolto. Per coloro che sono patroni della Birra Nursia o sostenitori mensili del monastero, i vostri acquisti e i vostri doni ci aiutano sempre nel rispondere ai bisogni materiali che non mancano mai in un monastero. Per i molti che ancora soffrono a causa del terremoto in Italia o a causa di altri tragici eventi all’estero, le nostre preghiere sono con voi.

Che Dio benedica voi e le vostre famiglie questo Natale e nell’anno che verrà,
Padre Priore
P. Benedetto Nivakoff, O.S.B.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*