Alberi di Natale in Quirinale dalle zone terremotate

Da Monte Acuto di Ascoli Piceno alla Piecea pungens di Norcia


Scrivi in redazione

Alberi di Natale in Quirinale dalle zone terremotate

Provengono dalle zone terremotate del centro Italia i due alberi di Natale tradizionalmente collocati al Palazzo del Quirinale e a Castelporziano. La Presidenza della Repubblica, infatti, per il tramite dell’organismo di certificazione forestale PEFC (Programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale) e di Federforeste, ha ricevuto un Abete rosso dalla Comunanza agraria di Monte Acuto di Acquasanta terme (Ascoli Piceno), destinato all’abbattimento nel rispetto del naturale ritmo di crescita della foresta e, dal Comune di Norcia, una Picea pungens, anch’essa destinata all’abbattimento in quanto adiacente ad una abitazione gravemente danneggiata dal sisma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*