A Monteleone cinque giorni di eventi per grandi e bambini

A Monteleone cinque giorni di eventi per grandi e bambini

A Monteleone cinque giorni di eventi per grandi e bambini

La montagna, i suoi prodotti e le sue tradizioni al centro degli eventi che si terranno dal 5 al 9 dicembre a Monteleone di Spoleto, promossi e organizzati dal Comune con il Gal Valle Umbra e Sibillini. Cinque giornate tra folclore, riti e religione per celebrare uno dei territori più suggestivi dell’Umbria. Il piccolo paese di montagna, tra i Borghi più belli d’Italia, sarà al centro di una serie di eventi pensati per grandi e bambini.

Si comincia giovedì 5 dicembre con la Cerimonia del Farro benedetto. Una tradizione secolare, nella vigilia della ricorrenza del Santo patrono, il 5 dicembre ci sarà la benedizione e la distribuzione del Farro benedetto. Il rituale si svolge da tempo immemore per ricordare il miracolo che la tradizione attribuisce a S. Nicola di Bari che, passando per Monteleone ed impressionato dalla indigenza dei suoi abitanti, avrebbe consegnato il farro per sfamare i poveri. Il Parroco quindi nella vigilia di S. Nicola prepara il farro benedetto cotto in ottanta litri di acqua. Il farro viene distribuito a mezzogiorno agli abitanti di Monteleone, a cominciare dai bambini, e a tutti i visitatori.

Il 6 dicembre poi seguiranno le celebrazioni per la festa del Patrono San Nicola con la messa solenne, l’esibizione della Banda di Monteleone e la riunione conviviale dei capi famiglia, un momento aggregativo in cui il Parroco cenerà con le famiglie del borgo. Nel pomeriggio, alle 16.30, al Teatro civico Carlo Innocenzi, ci sarà la presentazione del libro La valle spoletana – taccuino di viaggio con Prof. Egildo Spada, Presidente BIM.

Sabato 7 dicembre, dalle 10, il programma entra nel vivo con l’8a edizione della Mostra Mercato del Farro Dop e dei prodotti tipici della Montagna – Mercatini di Natale ad Alta Quota, la vetrina umbra, in veste natalizia, dei prodotti certificati Dop, Doc, Docg ed Igp dell’Umbria e dei prodotti di qualità delle Valnerina. Le vie e le piazze saranno il fulcro delle tante iniziative di musica, teatro, spettacoli e degustazioni, in programma fino al 9 dicembre.

Artigianato artistico, antichi mestieri, trekking urbano, brindisi in piazza e teatro al centro degli eventi di sabato. Sempre sabato 7 dicembre, alle 10.30, si terrà il convegno dal titolo la ricognizione dei diritti di uso civico, adempimento – risorsa per il territorio, a cura del Consorzio dei Possidenti Presidente del Consorzio Ivo Rosati di Monteleone di Spoleto, previsto l’intervento di illustri relatori e accademici e i saluti del Sindaco Marisa Angelini.

Domenica 8 dicembre i bambini potranno spostarsi per le vie del borgo con l’Asino Bus. Gli asinelli accompagneranno i piccoli lungo le vie e le piazze del paese. Molti i laboratori in programma, a cura di Marta Giampiccolo. Non mancheranno momenti di riflessione e analisi sulla vita e le tendenze demografiche, e quindi di sviluppo, nei territori di montagna. Alle 10.30 è in programma il seminario dal titolo Piccoli comuni protagonisti del cambiamento, controesodo dalla città alla montagna, a cura del professore Santo Fabiano Piccoli.

In programma sempre molte altre attività, dalle degustazioni di Zuppa di Farro Dop in Piazza alla musica per le vie del centro, dalla bellissima mostra dei “Presepi d’Autore” a quelle sugli antichi mestieri artigiani e sull’artigianato artistico al femminile.

Lunedì 9 dicembre gli eventi si concluderanno in tre piazze: Piazza del Mercato, nel centro storico; loc. Ruscio e loc. Trivio con il Focone della Venuta, benedizione del fuoco, musica e canti folkloristici, a cura delle Pro loco del territorio di Monteleone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
27 × 28 =