Vigili del Fuoco a Norcia Cgil basta con farse, rispettare decreto 2017 

 
Chiama o scrivi in redazione


Per il PD nursino il distaccamento dei Vigili del fuoco è una realtà da potenziare

Vigili del Fuoco a Norcia Cgil basta con farse, rispettare decreto 2017

Sul distaccamento dei vigili del fuoco a Norcia stiamo assistendo ad una “farsa teatrale in stile Goldoniano”. Ad affermarlo in una lettera aperta a tutti i colleghi è Michele D’Ambrogio, coordinatore regionale per l’Umbria della Fp Cgil Vigili del Fuoco.

© Protetto da Copyright DMCA

D’Ambrogio sottolinea come la decisione su Norcia sia stata già presa nel 2017: “Il decreto del ministro Minniti dell’11 aprile di quell’anno – spiega il sindacalista – istituisce a Norcia una sede permanente, alla quale l’allora Capo del Corpo, in mancanza di risorse umane al momento, ha assegnato 16 unità, regolarmente arrivate al Comando di Perugia”.

Tutto quello che è avvenuto dopo, secondo D’Ambrogio, è un tentativo di marcia indietro, con false giustificazioni di carattere burocratico e amministrativo, per riportare il distaccamento a volontario.

Ma l’unica organizzazione del soccorso che garantisce la presenza dei VVF sul territorio, anche per il futuro è il distaccamento permanente – avverte D’Ambrogio – senza nulla togliere ai volontari, straordinari per impegno e dedizione, ma che sicuramente, sotto gli aspetti di formazione, professionalità e presenza, non possono essere in alcun modo paragonati al personale professionalizzato”.

Non intendiamo rinunciare né alle 16 unita già assegnate, né alle ulteriori 14 unità che l’amministrazione ci deve e che si è impegnata a richiedere e destinare a Perugia, il tutto certificato dalle chiusura del verbale di raffreddamento del 9 gennaio scorso – conclude D’Ambrogio – É facile dire ‘governo del cambiamento’, ma per i vigili del fuoco, il cambiamento è un continuo ritorno indietro e questo per noi è inaccettabile”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*