Alemanno, i Bianconi hanno lavorato al fianco di tutte le amministrazioni

Alemanno, i Bianconi hanno lavorato al fianco di tutte le amministrazioni

Alemanno, i Bianconi hanno lavorato al fianco di tutte le amministrazioni

“Il gruppo Bianconi in questi mesi si è attenuto alle procedure disposte dalla normativa per la ricostruzione delle sue strutture alberghiere, presentando i propri progetti, al pari di altri, con istruttoria ‘ordinaria’ che ormai sappiamo durare tra i 10 e i 12 mesi ed è proprietario di due strutture alberghiere sulle tre che hanno appunto iniziato l’iter (iter che si avvia su iniziativa del cittadino, semplicemente presentando il progetto)” . Lo dice in in una nota il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno intervenendo sulla vicenda Bianconi e ricostruzione, precisando anche che “per l’affidamento delle mense e dei servizi di trasporto tutte le procedure sono state espletate nel solco rigido del rispetto delle norme previste”.

La vicenda Bianconi – ricostruzione è nata da un’interrogazione presentata dal gruppo Noi per Norcia, area centro sinistra – PD, acquisita al protocollo del comune n. 17084 del 19-08-2019, a firma del capogruppo Gianpietro Angelini e dei consiglieri Pietro Iambrenghi, Antonio Duca e Cristian Coccia recante “ritardi per la ricostruzione ed il sostegno economico alle aziende alberghiere colpite dal sisma”.

Interrogazione subito calendarizzata per la discussione nel consiglio comunale ordinario e aperto, convocato il 24 agosto a San Pellegrino di Norcia, in occasione del terzo anniversario del sisma. Discussione che però è stata rinviata per superamento dei termini di tempo previsti dal regolamento, al successivo consiglio utile che si è svolto lo scorso 30 settembre.

“Il vero ‘scalpore’ dovrebbe essere generato dal fatto che questa discussione – prosegue Alemanno che è anche vice coordinatore di Forza Italia ed impegnato direttamente a fianco della candidata Arianna Verucci – sia nata da un’interrogazione presentata dagli esponenti locali del Partito Democratico, partito che poi lo ha candidato alla Presidenza della Regione. L’interrogazione, era tesa a colpire la famiglia Bianconi rea di averci sostenuto alle ultime elezioni politiche ed ora sembra si ritorca contro la parte che l’aveva strumentalmente presentata. Del resto, fuor di retorica e politica, la famiglia Bianconi, a Norcia, ha sempre lavorato al fianco di tutte le Amministrazioni, compresa la nostra, nel sostenere le politiche di promozione e sviluppo della città”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
15 × 13 =