Recupero e valorizzazione del Rifugio di Forca Canapine

 
Chiama o scrivi in redazione


Recupero e valorizzazione del Rifugio di Forca Canapine

Recupero e valorizzazione del Rifugio di Forca Canapine

Pubblicato dalla Provincia di Perugia l’avviso finalizzato all’acquisizione di manifestazioni di interesse per il recupero e la valorizzazione dell’immobile di Forca Canapine, inagibile a causa degli eventi sismici.

Avviata dunque dall’Ente di Piazza Italia l’indagine esplorativa per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la concessione a soggetti giuridici, associazioni, pro- loco, onlus, dell’immobile denominato “Rifugio Monti del Sole” e della sua area di pertinenza, ai fini della valorizzazione e rifunzionalizzazione del bene e dell’area. Il Rifugio è un fabbricato che sorge a ridosso degli impianti sciistici di Forca Canapine.

La sua destinazione è quella di “rifugio montano” all’interno del quale è possibile svolgere attività ricettive quali bar e ristorazione. E’ un edificio ad un unico piano, con una parte soppalcata, con una superficie netta di 270 metri quadrati. Realizzato nel 1981, a seguito del sisma del 2016 è stato dichiarato inagibile. L’avviso è finalizzato ad avviare delle ampie consultazioni e ad acquisire manifestazioni di interesse volte al recupero funzionale dell’immobile al fine di insediare un’attività che permetta la rivitalizzazione e la valorizzazione della zona.

L’operatore economico a cui verrà affidata la concessione dovrà eseguire tutti i lavori di ristrutturazione necessari all’ottenimento del certificato di agibilità. In particolare si dovrà occupare dell’intervento di riqualificazione ed efficientamento energetico mediante la sostituzione di tutti gli infissi presenti; la realizzazione di nuovo impianto idrico sanitario e di riscaldamento; la realizzazione di nuovo impianto di illuminazione interno ed esterno. E della riqualificazione estetico-funzionale e ripristino delle condizioni igienico/sanitarie degli spazi.

LEGGI ANCHE – Legnini chiede norme smaltimento macerie post sisma e neutralizzazione Iva

La manifestazione d’interesse, redatta in lingua italiana, dovrà pervenire alla Provincia di Perugia improrogabilmente entro le ore 12 dell’8 luglio 2021, mediante PEC all’indirizzo servizio.patrimonio@pec.provincia.perugia.it .

L’avviso è pubblicato sul sito internet provinciale (www.provincia.perugia.it) e all’albo pretorio del Comune di Norcia e del Comune di Preci. Possono essere chieste informazioni e/o chiarimenti, non oltre il 23-06-2021, presso l’ufficio Patrimonio ai seguenti recapiti: e-mail ordinaria: emiliano.nicchi@provincia.perugia.it , p.e.c.: servizio.patrimonio@pec.provincia.perugia.it . I chiarimenti saranno a loro volta pubblicati sul sito internet.

L’avviso in oggetto ha carattere meramente esplorativo e non vincola in alcun modo la Provincia di Perugia che si riserva pertanto di decidere, a proprio insindacabile giudizio, di sospendere o annullare i risultati della procedura e non procedere alla locazione o concessione, senza che i proponenti possano richiedere indennità, compensi o risarcimenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*