Presentato progetto artistico della Madonna di Cascia

Presentato progetto artistico della Madonna di Cascia, “Monumento alla memoria del sisma”

Nel corso della mattinata del 30 ottobre è stato presentato il progetto artistico della chiesetta della Madonna di Cascia, ‘Chiesa delle Macerie’, redatto dall’ équipe dell’ Università degli Studi di Perugia, coordinata dal Prof. Paolo Belardi.

“La Chiesa delle Macerie è una piccola cappella di campagna concepita in luogo della chiesa della Madonna di Cascia ma è anche una scultura abitabile, volta a incarnare una vera e propria metafora poetica” ha detto Belardi.

“Il progetto prende le mosse dalla consapevolezza che la missione della ricostruzione non è solo quella di ricostruire luoghi – continua – ma è anche e forse soprattutto quella di ricostruire identità, restituisce un edificio chiesastico apparentemente nuovo, perché previsto realizzato con una struttura antisismica in carpenteria lignea, ma in realtà profondamente antico.

Il rivestimento della struttura sarà composto dalle le macerie che giacciono senza vita a terra: lacerti di pietre, architravi, cornici, coppi e tegole che forse, proprio perché custodiscono i ricordi e le speranze della popolazione locale, hanno il diritto di continuare a esistere. Anche se in una forma nuova”, ha concluso Belardi.

Per la realizzazione della Chiesa delle Macerie è stato stipulato un protocollo d’intesa tra l’Archidiocesi di Spoleto e Norcia, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione post-sisma 2016 dell’Umbria, il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Perugia e la società Management Capital Partner di Firenze, che ha lanciato un crowdfunding di livello internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
9 × 7 =