National Italian American Foundation per la ricostruzione

National Italian American Foundation per la ricostruzione

National Italian American Foundation per la ricostruzione

La delegazione italo americana, è giunta a Norcia, città dell’Umbria duramente colpita dal terremoto, a cui sono stati fatti giungere 450 mila dollari per la realizzazione di un “community center”, dove  la scuola primaria di Norcia vi svolge attività post scolastiche. Sono 30 i componenti la delegazione.

A guidarla il chairman Robert Carlucci, importante imprenditore della ristorazione fast food negli Stati Uniti, il presidente Robert Allegrini ed il vice Chairman esecutivo John Calvelli, avvocato molto conosciuto negli Usa. Della delegazione fa parte anche Joseph Del Raso che è stato presidente della Niaf, molto conosciuto in Italia perché inserito, quale avvocato, nei centri decisionali finanziari degli Stati Uniti.Ad accogliere la delegazione vi è il direttore dell’Italian National Trauma Center di Orvieto, Giampiero Rosati. L’ Italian National Trauma Center (INFC) ha supervisionato la costruzione della struttura per conto della Niaf, garantendo una tempistica regolare ed efficiente nella costruzione del centro così da venire incontro alle esigenze della comunità dopo il disastro del terremoto.

Inoltre, su richiesta della comunità medica di Norcia, l’Harvard Program in Refugee Trauma ha collaborato con la INTC nella formazione continua, tutoraggio e supporto alla comunità medica locale. Questi programmi hanno istruito la comunità medica sulle migliori pratiche per la cura psicologica delle persone colpite dal disastro, per questo c’è la presenza della Dott.ssa Rossella Tonti, Preside dell’istituto scolastico realizzato con l’aiuto della Niaf. All’incontro non poteva mancare il Dott. Ilario Salvatori, responsabile del Centro di salute di Norcia, e anche la Dott.ssa Annalisa Scotti, psicologa a Norcia e Amatrice. Ci sarà anche padre Basil dei padri Benedettini che per primo prese contatti con la Niaf dopo il terremoto che devastò Norcia. Il luogo del l’incontro è stato l’Istituto Omnicomprensivo De Gasperi-Battaglia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*