Terremoto, il 21 novembre a Preci si torna a scuola

A Preci anche la sede del Comune è stata trasferita dopo la forte scossa del 30 ottobre scorso

 
Chiama o scrivi in redazione


Terremoto, il 21 novembre a Preci si torna a scuola

Lunedì 21 anche i ragazzi di Preci potranno riprendere l’attività scolastica. Nel piccolo comune gravemente danneggiato dal sisma, le lezioni saranno svolte in una struttura in legno, il Centro di aggregazione giovanile in Preci Borgo, donata dal Parco nazionale dei Monti Sibillini al Comune nel 1998 a seguito di un altro terremoto. Già all’epoca la struttura accolse per qualche anno le scuole che successivamente tornarono nell’edificio scolastico ristrutturato. Ora – spiega il sindaco, Pietro Bellini – quell’edificio è agibile, ma i genitori hanno richiesto maggiore tranquillità per i propri bambini. “Sono soddisfatto di essere riuscito a mettere a disposizione la struttura in legno per i ragazzi di Preci – ha commentato il sindaco – così da dare anche a loro la possibilità di svolgere un pieno anno scolastico, di ritrovarsi e rientrare nella loro attività di vita quotidiana con tranquillità e sicurezza”. A Preci anche la sede del Comune è stata trasferita dopo la forte scossa del 30 ottobre scorso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*