Il Comune di san Venanzo (Tr) dona diecimila euro per la sala polivalente di San Pellegrino

Grazie di cuore, guardiamo al futuro con fiducia

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Comune di san Venanzo (Tr) dona diecimila euro per la sala polivalente di San Pellegrino

Il Comune di san Venanzo (Tr) dona diecimila euro per la sala polivalente di San Pellegrino
SAN PELLEGRINO NORCIA – Il presidente dell` A.S.D. Pro san Pellegrino, Leoncilli: “Grazie di cuore, guardiamo al futuro con fiducia”. Importante donazione alla comunità di San Pellegrino di Norcia da parte del Comune di San Venanzo (TR). Il sindaco Marsilio Marinelli ha consegnato personalmente al presidente dell` A.S.D. Pro San Pellegrino, Aldo Leoncilli, un assegno di diecimila euro che sarà destinato per la costruzione di una sala polivalente di 180 mq in progetto della comunità.

“Questo contributo che abbiamo il piacere di donare alla frazione di San Pellegrino di Norcia – dice il Sindaco Marsili – è il frutto di iniziative spontanee di solidarietà, cui in questi mesi si sono prodigate le nostre associazioni, tra cui la banda cittadina (presente anche alla giornata conclusiva di Nero Norcia) già all’ indomani del sisma del 24 agosto scorso, colpiti da quanto stava avvenendo nella piccola frazione di Norcia”.

Associazione Amici di Poggio Aquilone

Tra le iniziative messe in piedi quella dell`Associazione Amici di Poggio Aquilone che, in occasione della ‘Sagra delle sagre’ a San Sisto (PG) ha devoluto alla causa parte del ricavato della vendita per ogni piatto di umbricelli venduto. Oltre alla somma in denaro è stato devoluto un video proiettore, sempre per il centro.

GRAZIE DI CUORE

“Ringraziamo di cuore i nostri nuovi amici di San Venanzo – ha detto il presidente dell` A.S.D. San Pellegrino, Aldo Leoncilli – manifestazioni d`affetto di questo genere ci riempiono di gioia e alleviano per quanti possibile il dolore per quanto abbiamo perso, permettendoci di guardare con speranza al futuro. Presto – annuncia – avvieremo i lavori per il nuovo centro polivalente”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*