La Cgil di Perugia riparte da Norcia: superare il terremoto per rilanciare le potenzialità del territorio

Martedì 27 settembre il direttivo provinciale all’hotel Bianconi

Via dalle tende a San Pellegrino di Norcia, un grande passo in avanti

La Cgil di Perugia riparte da Norcia: superare il terremoto per rilanciare le potenzialità del territorio. La Cgil provinciale di Perugia ha convocato il direttivo, la sua massima assise, per martedì 27 settembre a Norcia, città colpita dal drammatico terremoto del 24 agosto. L’appuntamento è alle ore 10.00 presso l’hotel Bianconi, nel pieno centro cittadino, dove è ancora forte l’emergenza post sisma.

“Abbiamo scelto Norcia per lanciare da subito un messaggio chiaro – spiega Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil di Perugia – dobbiamo superare al più presto la fase dell’emergenza, per delineare un percorso di rilancio e sviluppo di questo territorio, a partire dal ritorno alla normalità, in primo luogo per la principale fonte di ricchezza della Val Nerina che è rappresentata dal turismo”.

Al centro del direttivo della Cgil, dunque, le urgenze del territorio, che saranno affrontate attraverso una piattaforma territoriale, con proposte e progetti per tutta la provincia di Perugia, ma anche i grandi temi nazionali, a partire dai provvedimenti post sisma del governo, all’interno del cosiddetto “Piano Casa”, rispetto al quale l’Umbria, grazie alla sua esperienza positiva nella ricostruzione dopo il terremoto di 19 anni fa (26 settembre 1997), può offrire un contributo importante, come è emerso dai due incontri sulla ricostruzione, uno a Roma e uno a Perugia, che le organizzazioni sindacali hanno avuto nei giorni scorsi con le istituzioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 ⁄ 11 =