Ripartire dopo il sisma, torneo di ruzzola a Campi di Norcia, tanti iscritti

Il torneo è intitolato a Italo Duca e Piero Blanchi

Terremoto, Sindaco Alemanno, Norcia, no feriti, crollata chiesa San Salvatore Campi
Campi di Norcia (Campi alto)

Ripartire dopo il sisma, torneo di ruzzola a Campi di Norcia, tanti iscritti  da Paolo Millefiorini – Dopo gli eventi sismici del 24 agosto scorso che in Umbria hanno pesantemente interessato in particolare il Comune di Norcia, ogni giorno si cerca di ritrovare la normalità perduta. La A.S.D. Pro Loco di Campi di Norcia vuole ricominciare fortemente l’attività, bruscamente interrotta come quella di molte pro Loco nelle frazioni di Norcia che si animano particolarmente dal ferragosto ai primi di settembre.

L’appuntamento è per sabato 17 e domenica 18 settembre con la gara di ruzzola a squadre a traguardo, disciplina che rientra nella F.I.G.e.S.T. (Federazione Italiana Giochi Storici e Tradizionali) di cui la Pro Loco di Campi è foriera di iniziative ludiche nel corso dell’anno.

Il torneo è intitolato a Italo Duca e Piero Blanchi, quest’ultimo recentemente scomparso, Campiani doc e ‘campioni’ nel gioco della ruzzola. La ruzzola o ruzzolone è un gioco itinerante tradizionale e popolare; si pratica all’aperto e i prati, le strade e il verde della Valle Castoriana si prestano degnamente.

Il gioco consiste nell’ avvolgere uno spago intorno alla ruzzola e quindi lanciarla trattenendo un capo dello spago in modo da imprimerle una veloce rotazione; lo scopo è far giungere il più lontano possibile la ruzzola con un numero prefissato di lanci, oppure raggiungere un traguardo con il numero minore di lanci possibili.

E’ un gioco di squadra: al momento se ne contano 28 iscritte composte da 6 persone ciascuna, per la gioia del presidente della Pro Loco Roberto Sbriccoli. “Ringrazio i partecipanti (al momento oltre 150) che iscrivendosi danno fiducia ai nostri luoghi scossi ma che rimangono sempre incantevoli. La nostra estate di attività non doveva finire così e ora il nostro motto è ripartire. Sabato e domenica – dice – saranno due giorni all’insegna dell’agonismo e del sano divertimento; domenica ci sarà il tradizionale pranzo a base di prodotti tipici all’interno della struttura ricettiva della Pro Loco e alle 18, 00 ci collegheremo in diretta Skype con alcuni presidenti delle Pro Loco del Nord Italia che si sono fatte, sin dai primi giorni, promotrici spontanee di una raccolta fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma”.

Si prova a ripartire dunque, alla ricerca di una normalità che ci si augura torni al più presto.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*