Viabilità, interventi in corso e appena terminati a Cascia, Norcia e Preci

 
Chiama o scrivi in redazione


Viabilità, interventi in corso e appena terminati a Cascia, Norcia e Preci

Viabilità, interventi in corso e appena terminati a Cascia, Norcia e Preci

In Valnerina è in corso una serie di interventi di viabilità che hanno come obiettivo il miglioramento della percorribilità delle vie di comunicazione e il ripristino di danni causati dal sisma. A darne comunicazione Gino Emili, consigliere provinciale di Perugia con delega alla materia.

© Protetto da Copyright DMCA

In particolare, in questi giorni si sono conclusi i lavori di bitumatura e sistemazione del manto stradale sulla SP 422 di Verchiano per una lunghezza di 1,6 km su un tratto complessivo di 6 chilometri.

Mentre sono in corso lavori sulla SP 476 di Norcia, sul tratto Savelli di Norcia – Civita di Cascia. Gli interventi in programma riguardano la sistemazione e bitumatura del manto stradale; la sistemazione delle scarpate stradali; la posa in opera di reti metalliche nella parete rocciosa  per contenere la caduta massi; il ripristino delle opere d’arte danneggiate; la sistemazione di barriere di sicurezza e il rifacimento della segnaletica stradale verticale ed orizzontale. Si tratta del quarto stralcio di lavori per un importo di 3.402.850 Euro di fondi del terremoto.

“Questa è una via di comunicazione molto importante – ha tenuto a precisare il consigliere provinciale Emili – perché garantisce il collegamento con la Salaria. Si tratta della stessa strada che si percorreva durante il periodo di chiusura della galleria di Forca Canapine”.

A Preci è in corso l’intervento di ripristino del muro di contenimento all’altezza del chilometro 14+100 della SP 422 di Verchiano, per un importo di quasi 385 mila euro, sempre fondi terremoto.

“Negli ultimi tempi abbiamo assistito ad una accelerazione degli interventi – ha dichiarato Emili – sia per necessità che per la disponibilità di risorse ed è merito anche della struttura provinciale che è riuscita a dare risposte tempi congrui. Sono tutti interventi molto attesi dai cittadini per le condizioni delle strade.

Rispetto ai lavori del terremoto si sta procedendo, anche se il numero degli stessi è elevato, ma possiamo affermare  – ha concluso Emili – che alla fine di questo anno gli impegni presi sia con i cittadini che con l’Anas li stiamo mantenendo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*