Ferentillo, torna il Mercatino del Baratto per bambini

Domenica 3 ottobre la terza edizione della manifestazione

 
Chiama o scrivi in redazione


Mercatino del Baratto

Ferentillo, torna il Mercatino del Baratto per bambini

Domenica 3 ottobre la terza edizione della manifestazione

Il Mercatino del Baratto torna a Ferentillo e prepara la sua terza edizione.

Domenica 3 ottobre, dalle ore 14 alle ore 17,30 si svolgerà un altra puntata di questa interessante iniziativa destinata a bambini e ragazzi dai 5 ai 14 anni.


Fonte Festival Internazionale del Fantastico Ferentillo


La manifestazione è stata voluta al fine di promuovere la socializzazione e lo scambio di beni che possono così cominciare una nuova vita nelle mani di chi li riceverà e per diffondere la cultura del riuso e del riciclo.

Dopo il grande successo delle prime due edizioni (luglio e agosto, n.d.r.), il Mercatino del baratto – Ferentillo si terrà ogni prima domenica del mese.

Un appuntamento per ragazzi e bambini che rappresenterà un’occasione per dare nuova vita a centinaia di oggetti, sempre nell’ottica di promuovere una buona pratica di alto valore sociale e didattico (oltre che economico) che permette di aumentare il ciclo di vita dei prodotti e ridurre i rifiuti.

Le modalità di scambio

La partecipazione sarà gratuita e aperta a tutti i bambini e ragazzi e saranno disponibili i tavoli dove barattare (è gradita la prenotazione).

Si potranno scambiare giochi, pupazzi, zaini, cose sportive, videogiochi, libri, fumetti, carte, figurine e quant’altro che non si usa più.

E’ assolutamente vietata la vendita.

Per iscriversi contattare Doda Liguori al 3420621616
Le iscrizioni verranno raccolte fino ad esaurimento posti.
Saranno presenti anche i giochi di legno di IO GIOCO OVUNQUE LUDOBUS!
Un appuntamento per ragazzi e bambini che rappresenterà un’occasione per dare nuova vita a centinaia di oggetti, sempre nell’ottica di promuovere una buona pratica di alto valore sociale e didattico (oltre che economico) che permette di aumentare il ciclo di vita dei prodotti e ridurre i rifiuti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*