Delocalizzazione Castelluccio, è polemica sui social per mancanza acqua e luce

 
Chiama o scrivi in redazione


Delocalizzazione Castelluccio, è polemica sui social per mancanza acqua e luce

Delocalizzazione Castelluccio, è polemica sui social per mancanza acqua e luce. “Castelluccio ieri…mi è stato detto che non posso parlare perché non sono un operatore e non sono di Castelluccio. Posso parlare come cittadina italiana??” E’ quanto scrive una signora su Facebook, nel gruppo I Love Castelluccio.

Le strutture sono state inaugurate ieri, ma non sono ancora completate. Una polemica è nata sui Facebook e non solo: “570 mila euro, 3 scatoloni (pure brutti…ma questo è soggettivo) senza acqua né luce… 3 caseifici…senza gas, né acqua né luce?? Rinascita?? Dobbiamo tutti assecondare l’ennesima presa in giro?? La dignità non è in vendita!! Vergognatevi…io non ho paura!! Senza dignità si accontentano delle briciole, i locali consegnati non sono utilizzabili perché non c’è acqua, luce e gas. E loro tutti ad applaudire l’inaugurazione dei locali consegnati dopo 2 anni ed ancora chissà quanti altri mesi passeranno, ed intanto la stagione a Castelluccio finirà ed un altro anno di prese per i fondelli sarà passato”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*