Parigi, Gemellaggio di Pace e Fede in nome di Santa Rita di Cascia [VIDEO]

La reliquia è stata accolta dalla comunità francese con grande gioia, al canto delle note dell’inno “Santa Rita prega per noi”

Parigi, Gemellaggio di Pace e Fede in nome di Santa Rita di Cascia

Parigi, Gemellaggio di Pace e Fede in nome di Santa Rita di Cascia
PARIGI – Una folta delegazione della città di Cascia è giunta giovedì (27 aprile) a Parigi per celebrare il 59esimo “Gemellaggio di Pace e Fede in nome di Santa Rita”, suggellando l’unione con l’accensione della Fiaccola della Pace, simbolo dei Festeggiamenti in onore di Santa Rita, che si terranno dal 20 maggio a Cascia.

Il gruppo, guidato dal sindaco Gino Emili, dal Rettore della Basilica Padre Bernardino Pinciaroli e dal presidente del Comitato “Cascia per Santa Rita” Alfredo Cherubini, composto da autorità civili, religiose e comuni cittadini, è stato ricevuto nel pomeriggio di giovedì all’Ambasciata Italiana a Parigi dall’ambasciatore Giandomenico Magliano e dalla consorte. Nell’occasione i casciani hanno donato al diplomatico alcuni oggetti rappresentativi della tradizione ritiana. Ieri pomeriggio, 28 aprile, presso la splendida Cattedrale di Notre-Dame la delegazione, accompagnata da padre Pierre-Olivier Picard cappellano della Chapelle S. Rita, con la quale Cascia stringe il gemellaggio, è stata ricevuta da Thibault Verny Vescovo ausiliare di Parigi, al quale sono andati i doni delle Comunità Agostiniane e del Comune.

Nel tardo pomeriggio, è poi avvenuto l’incontro con la comunità di Pigalle, quartiere turistico e multietnico che ospita la Chapelle Santa Rita, unico luogo di culto della zona che è conosciuta principalmente per la presenza del Moulin Rouge, dei locali a luci rosse e dei sexy shop. Durante la celebrazione eucaristica, padre Bernardino Pinciaroli ha donato una reliquia ex ossibus della taumaturga di Cascia, a nome della Priora del Monastero ritiano Madre Maria Rosa Bernardinis e di tutte le monache agostiniane.

La reliquia è stata accolta dalla comunità francese con grande gioia, al canto delle note dell’inno “Santa Rita prega per noi”, composto proprio dai fedeli del quartiere Pigalle in onore della santa casciana. Hanno preso parte alla santa messa, concelebrata da Padre Bernardino, tutta la delegazione guidata dal sindaco Gino Emili affiancato anche dall’ambasciatore italiano a Parigi, il quale ha voluto condividere questo emozionante e centrale momento con la comunità, insieme alla moglie.

Oggi, 29 aprile alle 18, il viaggio della delegazione casciana, che terminerà domani (domenica 30), raggiungerà il culmine con la cerimonia di accensione della Fiaccola della Pace, emblema delle celebrazioni ritiane, che irradierà così con la sua sacra luce, simbolo di amore, fede e pace, la comunità parigina, duramente colpita dagli eventi terroristici, la quale dal 20 maggio sarà ospite a Cascia per i festeggiamenti, che avranno il loro momento più alto nella giornata solenne del 22 maggio.

Gemellaggio a Parigi di Pace e Fede in nome di Santa Rita di Cascia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
5 + 23 =