Spi Cgil, a Sellano una festa “contro” lo spopolamento

 
Chiama o scrivi in redazione


Spi Cgil, a Sellano una festa “contro” lo spopolamento. Presentata l’edizione 2021 della festa di Liberetà che si svolgerà nel piccolo Comune

Spi Cgil, a Sellano una festa “contro” lo spopolamento

Presentata l’edizione 2021 della festa di Liberetà che si svolgerà nel piccolo Comune della Valnerina, dove il tasso di invecchiamento è doppio rispetto alla media nazionale. Bravi (Spi Cgil): “Vogliamo trasformare i problemi in opportunità, si può fare con il protagonismo degli anziani”

Accendere i riflettori sulle aree interne della provincia di Perugia, per metterne in risalto le criticità, ma anche le grandi potenzialità: è questo l’obiettivo che lo Spi Cgil di Foligno e quello provinciale di Perugia si sono posti nell’organizzare la festa di Liberetà, storico mensile dello Spi Cgil, che si svolgerà a Sellano venerdì 10 e sabato 11 settembre.

“Quella di Sellano non è una scelta casuale – hanno spiegato oggi in conferenza stampa Mario Bravi, segretario generale dello Spi Cgil di Perugia, Bernardo Baldoni segretario della Lega Spi Cgil di Foligno, e Angelo Scatena, responsabile territoriale per la Camera del Lavoro – infatti il piccolo comune della Valnerina è l’emblema di una tendenza che, se non invertita, rischia di portare alla scomparsa di interi pezzi di territorio”.

Sellano è infatti tra i 92 comuni dell’Umbria quello con il più alto indice di vecchiaia (il rapporto percentuale tra la popolazione di 65 anni e più e la popolazione di età 0-14 anni) pari al 447%, il doppio della media nazionale. Ma è anche il comune con la minor densità di abitanti per chilometro quadrato, 12, contro una media regionale di circa 100.

LEGGI ANCHE – Cia Umbria: da Sellano a palazzo Chigi, l’sos di un’imprenditrice agricola

“É evidente che questi numeri descrivono una situazione che se non governata rischia di portare ad una lenta agonia di un territorio che, al contrario, ha straordinarie potenzialità da un punto di vista culturale, paesaggistico e artistico – ha rimarcato Mario Bravi – Di questo parleremo nella due giorni di Liberetà che consideriamo prima di tutto un’occasione per creare socialità e incontro in quel territorio, ma che speriamo possa rappresentare l’avvio di un percorso di partecipazione per trasformare le criticità dello spopolamento e dell’invecchiamento in possibili motori di sviluppo, attraverso il potenziamento del welfare territoriale, la creazione di occupazione per i giovani e la valorizzazione del grande patrimonio di cui Sellano e tante altre realtà simili dispongono”.
Il programma della festa di Liberetà prevede un primo appuntamento di dibattito per venerdì 10 settembre, alle ore 10.00, presso la sala polivalente del Comune di Sellano dal titolo: “Più sanità pubblica, più servizi nel territorio” al quale parteciperanno un rappresentante del distretto sanitario di Foligno, Paolo Paolucci, presidente degli “Amici del Cuore” Umbria, Stefano Lupini, segretario generale della Fp Cgil di Perugia, e Mario Bravi, segretario generale dello Spi Cgil di Perugia.
Il giorno successivo, sabato 11 settembre, alle ore 9.30 sempre presso la sala polivalente, si terrà invece l’incontro “Ripartiamo da persone, ambiente e territorio: gli anziani per una nuova qualità dello sviluppo”, che vedrà intervenire Attilio Gubbiotti, sindaco di Sellano, Mario Bravi, segretario generale Spi Cgil Perugia, Filippo Ciavaglia, segretario generale Cgil Perugia, Maria Rita Paggio, segretaria generale Spi Cgil Umbria, Bernardo Baldoni, segretario della Lega Spi di Foligno, Laura Tulli, amministratrice delegata di Acque Tullia, Franco Valentini, consulente del sindaco di Sellano, Daniele Parbuono, Università degli Studi di Perugia, Francesca Gianformaggio, coordinamento donne Spi Cgil Foligno, Elisabetta Masciarri, presidente di Nuove Ri-Generazioni Umbria. Concluderà i lavori Gaetano Sateriale, presidente nazionale di Nuove Ri-Generazioni.
Non mancheranno poi momenti ludici e di socialità, come la gara di briscola, la passeggiata ecologica e la gara di pesca sportiva.
Foligno, 6 settembre 2021

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*