Sisma 2016, 15 milioni per ricostruzione Ancarano e Nottoria

Sisma 2016, 15 milioni per ricostruzione Ancarano e Nottoria

Sisma 2016, 15 milioni per ricostruzione Ancarano e Nottoria

La Cabina di coordinamento sisma 2016, presieduta dal Commissario Straordinario alla Riparazione e alla Ricostruzione sisma 2016 Guido Castelli, di cui fa parte anche la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, ha approvato importanti provvedimenti di semplificazione che andranno ad agevolare i lavori nei territori dell’Umbria.

In particolare, è stata varata l’Ordinanza speciale in deroga dedicata alle frazioni di Norcia Ancarano e Nottoria. Una ricostruzione questa, particolarmente complessa dal momento che richiede un continuo coordinamento, sia logistico che temporale, tra gli interventi privati e pubblici, questi ultimi riguardanti le infrastrutture viarie e dei sottoservizi. A questa complessità si aggiunge inoltre il valore storico degli edifici da ricostruire, che richiede una particolare attenzione nella fase di smontaggio e rimozione delle macerie. L’Ordinanza speciale programma quindi interventi per 15 milioni di euro, con interventi mirati per ciascuno degli abitati. In particolare, i lavori riguarderanno Nottoria e gli abitati di Piè del Colle, Capo del Colle, Piè La Rocca e Sant’Angelo di Ancarano.

Grazie all’apposita Ordinanza speciale che riguarda diverse, specifiche, realtà a Preci vengono aggiunti all’Ordinanza speciale già varata la ricostruzione del cimitero di Saccovescio, quello del capoluogo e altre opere nella frazione di Castelvecchio, dove è necessario intervenire per il muro di contenimento.

Viene inoltre concesso al soggetto attuatore degli interventi già programmati di affidare la progettazione e i lavori, anche attraverso appalti unitari e accordi quadro. A Norcia infine viene aggiunto all’elenco degli interventi programmati dall’Ordinanza speciale l’Ex dispensario di via Vespasia Polla.

“La forte sinergia con la struttura commissariale presieduta da Guido Castelli e il percorso di semplificazione che abbiamo intrapreso – ha dichiarato la Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei – continuano a portare dei risultati tangibili per ciò che concerne la ricostruzione post sisma 2016.

Le ultime ordinanze speciali che abbiamo varato, e che riguardano un ampio territorio che comprende diverse realtà del cratere umbro, sono ulteriori importanti tasselli nello scacchiere che vede la ricostruzione procedere in maniera spedita. Oltre al Commissario e tutta la sua struttura, voglio ringraziare il direttore Nodessi e tutto il personale dell’Ufficio Speciale Ricostruzione Umbria che stanno permettendo un lavoro attento e puntuale”.

“Questo nuovo impulso nella ricostruzione, che finalmente segna un cambio di passo evidente, è il risultato della collaborazione sinergica di tutti gli attori coinvolti – sottolinea il Commissario al sisma 2016 Guido Castelli -. Voglio ringraziare la Regione Umbria, la Presidente Donatella Tesei e il direttore dell’Ufficio speciale per la ricostruzione, Stefano Nodessi Proietti, per l’impegno e la costante collaborazione che ora ci consente di apprezzare importanti frutti sia sotto il profilo normativo che nei cantieri che sempre di più fanno rivivere questo territorio.

Il supporto dell’Umbria ha giocato un ruolo cruciale nell’implementazione delle misure di semplificazione, che sono, insieme allo spirito di collaborazione istituzionale e al supporto ai territori, la chiave di volta per passare concretamente dalle norme ai cantieri”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*