Cascia, la Fiaccola della Pace sarà benedetta da Papa Francesco

Sarà ricevuta e benedetta da Papa Francesco la “Fiaccola della Pace”, accesa il 25 aprile nel Santuario di Santa Rita a Buenos Aires

 
Chiama o scrivi in redazione


Cascia, Fiaccola di Santa Rita accanto ai luoghi segnati dal terrorismo

Cascia, la Fiaccola della Pace sarà benedetta da Papa Francesco

Sarà ricevuta e benedetta da Papa Francesco la “Fiaccola della Pace”, accesa il 25 aprile nel Santuario di Santa Rita a Buenos Aires. Il sacro fuoco, simbolo dell’amore e della fede ardente in Rita in tutto il mondo e dei festeggiamenti solenni del 22 maggio prossimo, sarà in Piazza San Pietro a Roma, domani mattina (18 maggio) per l’udienza generale del Santo Padre, durante la quale riceverà la benedizione. Ad accompagnare la Fiaccola a Roma, ci saranno la delegazione proveniente dall’Argentina guidata da Padre Marcelo degli Oblati di Maria Vergine e una rappresentanza del comune di Cascia, con a capo il sindaco Gino Emili, Padre Mario De Santis Rettore del Santuario di Cascia e Alfredo Cherubini presidente del comitato “Cascia per Santa Rita”. Per affermare il legame tra sport e spiritualità, attivato quest’anno proprio in relazione al cammino della fiaccola, sarà presente anche il Presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza.

© Protetto da Copyright DMCA

A meno di un anno dal pellegrinaggio dei devoti ritiani, che il 30 settembre 2015 si sono recati dal Pontefice per la benedizione della grande statua di Santa Rita donata dal Libano, le terre della santa degli Impossibili incontreranno nuovamente Papa Francesco, per testimoniare il profondo legame stretto nel nome della fede con la comunità argentina. L’udienza papale segnerà infatti un altro dei momenti storici per Cascia e i fedeli di Rita nel mondo e la benedizione della Fiaccola, sarà un passo significativo che suggellerà nell’amore e nella fede l’unione con l’Argentina, destinataria quest’anno del 58 esimo Gemellaggio di Fede e Pace con Cascia e nel nome di Santa Rita.

Le emozioni proseguiranno nell’arco della giornata, perché dopo aver ricevuto la benedizione, la Fiaccola inizierà il suo cammino verso Cascia, dove arriverà il 21 maggio sera, come da tradizione, per accendere il tripode votivo sul sagrato della Basilica di Santa Rita. Nel pomeriggio, infatti, la Fiaccola si dirigerà verso Perugia, dove alle 18 è previsto l’ingresso con gli atleti della Libertas e Figc, da Piazza Italia in sfilata lungo Corso Vannucci, per arrivare al Duomo, dove ad accoglierla ci saranno rappresentanti della comunità religiosa, del Comune e della Provincia di Perugia e della Regione Umbria.

Proprio dal capoluogo, poi, il 19 maggio la Fiaccola inizierà il suo cammino, diffondendo alle comunità dei luoghi attraversati la calda luce del messaggio d’amore, pace e fratellanza tra i popoli, per giungere a Cascia la sera del 21 maggio. Tra le novità di quest’anno, infatti, grazie al lavoro del Comitato “Cascia per Santa Rita” diretto dal Presidente Alfredo Cherubini, in collaborazione con l’amministrazione comunale e le Comunità Agostiniane, emerge il prolungamento del percorso effettuato dalla Fiaccola, che per la prima volta da Perugia attraverserà a piedi il cuore dell’Umbria, toccando tra le altre le città di Assisi, Foligno, Spoleto e i comuni della Valnerina.

Il tutto grazie al legame attivato con il mondo sportivo umbro ed in particolare con il Coni Umbria, il quale metterà a disposizione gli atleti tedofori, professionisti e bambini. In preparazione, per gli festeggiamenti ritiani, anche sorprese di grande effetto per gli spettacoli e l’esibizione pirotecnica, la quale accompagnerà la sfilata del corteo storico il 22 mattina, per poi concludere in bellezza la festa nella serata.

Cascia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*