Norcia riunione regione, prociv e Anas su riapertura strade

illustrate le novità introdotte dal decreto legge


Scrivi in redazione

Norcia riunione regione, prociv e Anas e anas su riapertura strade

Norcia riunione regione, prociv e Anas e anas su riapertura strade PERUGIA – Per fare il punto sulla situazione relativa alla viabilità nelle zone interessate dagli eventi sismici a partire dal 24 agosto scorso, l’assessore regionale alle Infrastrutture Giuseppe Chianella ha riunito ieri a Norcia, nella sede del Coar-Centro operativo avanzato regionale, il direttore  dell’Ufficio Emergenze della Protezione Civile nazionale Titti Postiglione, il direttore regionale Diego Zurli, i tecnici dell’Assessorato regionale, dell’Area Viabilità della Provincia di Perugia e del Compartimento Anas di Perugia unitamente all’ingegner  Fulvio M. Soccodato (di Anas spa) in qualità di soggetto attuatore per il coordinamento degli interventi di messa in sicurezza e di ripristino della viabilità delle infrastrutture stradali (ai sensi dell’art. 7 del decreto legge 11 novembre 2016, n.205, “Nuovi interventi urgenti in favore delle popolazioni e dei territori interessati dagli eventi sismici del 2016”).

Nel corso dell’incontro, sono state illustrate le novità introdotte dal decreto legge pubblicato nei giorni scorsi che consente all’Anas di provvedere direttamente ad effettuare interventi di messa in sicurezza della rete stradale di competenza delle Regioni e degli Enti Locali interessata dagli eventi sismici, coordinandosi con gli stessi al fine di accelerarne il ripristino e la piena funzionalità.

È stato fatto, inoltre, il punto sulle opere di pronto  intervento attualmente in corso a cura della Provincia di Perugia e di Anas. In particolare, è stata prevista l’imminente apertura   della Strada Regionale 320, fino all’abitato di Biselli, oggi interamente interdetta al traffico, e la sua prevedibile completa riapertura nel corso della prossima settimana.

Sul versante delle strade di competenza della Provincia, è stato illustrato lo stato d’avanzamento delle opere in corso   evidenziando le ulteriori necessità di intervento e finanziarie che si sono determinate in conseguenza delle scosse sismiche del 26 e del 30 ottobre.

Nell’esprimere soddisfazione per il lavoro compiuto, l’assessore Chianella ha rappresentato “l’urgenza di giungere nel più breve tempo possibile al completamento di queste opere: è fondamentale ed indispensabile, infatti, ristabilire i principali collegamenti con le zone maggiormente interessate dagli eventi sismici in vista dell’avvio della fase di post-emergenza e per rendere possibile la progressiva ripresa delle attività economiche”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*