Un Castello all’Orizzonte a Postignano concerto con parole con il maestro Sergio Lattes

Un Castello all'Orizzonte a Postignano concerto con parole
sergio lattes

Un Castello all’Orizzonte a Postignano concerto con parole con maestro Lattes Nell’ambito della manifestazione culturale “Un Castello all’Orizzonte”,sabato 14 luglio 2018, a Castello di Postignano (PG), presso la Chiesa SS. Annunziata, alle ore 18.30, si terrà un “concerto con parole” con il M° Sergio Lattes, dal titolo “DALLA POESIA ALLA MUSICA” musiche per pianoforte solo, generate dalla poesia – Liszt, Debussy, Ravel.

 L’ingresso è gratuito.

 Il connubio fra musica e poesia è antico quanto la storia dell’uomo, e si è sempre realizzato attraverso un testo cantato: dalla tragedia greca al canto gregoriano, dal melodramma al Lied romantico, fino alla canzone di musica leggera. Esistono però musiche esclusivamente strumentali che, pur in assenza di voce e di testo, sono intimamente legate alla poesia, o meglio a singole e specifiche poesie. In modi diversi, con legami diversi, e questo programma ne esplora alcuni.

Pianista napoletano, formato alla rigorosa scuola di Vincenzo Vitale, Sergio Lattes ha coltivato una passione giovanile per la musicologia (ha firmato anche alcune voci del Grove’s), e ne ha conservato il gusto per i ragionamenti sulla musica, e per la sua divulgazione.

Vive a Milano, dove per vent’anni è stato il pianista dell’Orchestra sinfonica della Rai.

Predilige da sempre la musica d’insieme, collabora con strumentisti e cantanti e ha suonato anche in Francia, Svizzera, Gran Bretagna, Stati Uniti. Si è occupato intensamente di musica contemporanea. Ha diretto insieme con Philippe Daverio i Concerti ASM, una delle prime e più brillanti esperienze di collaborazione fra musica e mondo non-profit. In veste di consulente del Comune di Milano ha promosso nuove iniziative musicali dell’Amministrazione, e accompagnato la nascita delle “Settimane Bach” con la Società del Quartetto.

Ha insegnato Pianoforte nei conservatori di Torino, Milano e Genova. Ha tenuto inoltre gli insegnamenti di Lettura estemporanea, Letteratura pianistica, Pianoforte in orchestra, nei corsi accademici di primo e secondo livello.

Per il progetto europeo “Working with Music” ha curato il volume Giovani che vanno all’estero, una serie di colloqui con giovani musicisti corredata da contributi di Giunio Luzzatto, Andrea Cammelli, Jeremy Cox e altri. Nell’ambito dello stesso progetto ha recentemente condotto una ricerca sugli esiti occupazionali di diplomati nei Conservatori italiani, che ha condotto alla pubblicazione di un secondo volume, Vivere di musica. Una ricerca e 11 storie di giovani musicisti italiani.

Nel 2017 ha intensificato il proprio interesse verso la divulgazione, creando “Doppia coppia, quasi una lezione”,  una conferenza-concerto che ha portato a Milano, Napoli, Torino, Brescia e al Festival di Castello di Postignano in Umbria.

“Dalla poesia alla musica” è il secondo progetto in questa direzione.

“Un Castello all’Orizzonte” è con il patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Sellano.

**********************************************

Castello di Postignano, in Umbria, frazione del Comune di Sellano (PG), fu abbandonato negli anni ’60 ed è tornato a vivere grazie ad una attenta opera di restauro durata molti anni, a cura degli Architetti Gennaro Matacena e Matteo Scaramella.

Il borgo è stato inaugurato nel giugno 2011.

HA RETTO PERFETTAMENTE E SENZA ALCUN DANNO ALLE SCOSSE DEL TERREMOTO CHE SONO AVVENUTE DA AGOSTO AD OTTOBRE 2016, GRAZIE ALLA QUALITÀ ANTISISMICA DEL RESTAURO.

E’ interamente vincolato dal Ministero dei Beni Culturali;

nel 2014, nell’ambito del Premio ‘La Fabbrica nel Paesaggio’,  ha avuto l’attestato di merito dalle Federazioni italiane ed europee dei Club e Centri per l’UNESCO “come efficace interprete dei valori unescani per la salvaguardia e tutela del paesaggio e dell’ambiente ”;

 Nel 2016, è entrato a far parte de “I Borghi più belli d’Italia” attraverso Sellano, il suo Comune, di cui è una delle gemme più preziose;

il 6 novembre 2017, a Londra, presso il The May Fair Hotel, il Relais Castello di Postignano è stato premiato per la categoria “BEST SERVICED ACCOMMODATION” nell’ambito del prestigioso “Europe & Mediterranean Awards for Excellence 2018”, organizzato da Condé Nast Johansens.

“Castello di Postignano è l’archetipo dei borghi collinari italiani”, così è stato definito dall’architetto americano Norman F. Carver Jr, tanto da riprodurre le imponenti case-torri del borgo, aggettanti l’una sull’altra, nella copertina del suo libro fotografico “Italian Hilltowns” pubblicato nel 1979.

Il borgo offre un’esperienza di turismo e di vita sostenibili, fatti di sostanza e di emozioni: case perfettamente restaurate nel rispetto dell’impianto medievale delle architetture, ma caratterizzate da tutte le risorse di una vivibilità moderna – un relais villaggio albergo 4 stelle – un ristorante/trattoria dove, la cucina semplice, l’attenzione alle tradizioni e alla qualità delle materie prime sono la sua filosofia – una caffetteria con  terrazza panoramica – un wine bar “Vini e Oli dell’Umbria” – un centro servizi – l’antica Chiesa della SS. Annunziata, oggi luogo di eventi culturali, artistici e di intrattenimento; qui i restauri hanno svelato affreschi di antica bellezza, tra i quali una Crocifissione del XV secolo apparsa dietro una parete crollata – una biblioteca in collaborazione con l’Associazione INTRA Umbria dei libri salvati, dedicata a giardini, orti e parchi – alcune botteghe artigiane – un centro benessere, la piscina, l’area all’aperto “Il Giardino delle Rose”.

La principale originalità del borgo restaurato consiste nell’unire destinazione turistica e destinazione residenziale: oltre al Relais con le sue suite, comprende una trentina di case di residenza, alcune già vendute ed altre in vendita.

INFO – PRENOTAZIONI TRATTORIA E CAMERE::  +39 0743 788911 –  info@castellodipostignano.it  –  https://www.facebook.com/castellodipostignano 

www.castellodipostignano.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*