Raccordiamoci, terremotati in marcia verso Roma, saranno in tanti

Raccordiamoci, terremotati in marcia verso Roma, saranno in tanti

Sarà una manifestazione di grosse dimensioni messa in calendario per il primo giugno. “Raccordiamoci” è la parola chiave. Ieri un incontro avvenuto alla Pro Loco di Campi di Norcia, organizzato dai terremotati del cratere di tutto il centro Italia. A Norcia e nel resto delle aree colpite dal sisma, la ricostruzione non è ancora partita e questi ritardi pesano

Sarà una sorta di marcia in auto o con ogni altro mezzo motorizzato, camper compresi, che partirà da differenti punti di ritrovo nelle regioni interessate e poi farà convergere le colonne di mezzi verso Roma. Ancora da definire il luogo di ritrovo nella Capitale: sarà comunicato nei prossimi giorni.

All’incontro preparatorio di Campi c’erano ieri anche rappresentanze, oltre che da Norcia e Castelluccio, da Amatrice, Accumoli, dal versante marchigiano e da altre aree terremotate. Il primo giugno tutti convoglieranno verso Roma dando vita ad un corteo composto, tranquillo col quale i terremotati vogliono rappresentare le preoccupazioni.

I mezzi avranno dei segni distintivi, in modo tale che anche durante il percorso si renda visibile il messaggio. Porteranno i lenzuoli con le scritte, quelli che sono apparsi sulle finestre, sui muri e sulle auto delle zone terremotate.


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
18 ⁄ 9 =