Ricostruzione Norcia, presidente Conte conferma impegno


Scrivi in redazione

Stop della Corte dei Conti a 4 ordinanze della ricostruzione, post sisma

dal Comitato Rinascita Norcia
Ricostruzione Norcia, presidente Conte conferma impegno

Il Flash Mob che il Comitato Rinascita Norcia ha organizzato in occasione dell’improvvisa visita del Presidente Conte, aveva l’obiettivo esclusivo di attirare la sua attenzione per informarlo della reale situazione dei territori terremotati. Il Presidente, intelligentemente, ha percepito il senso della nostra iniziativa e appena arrivato si è diretto verso i terremotati che lo attendevano all’esterno, per scambiare due parole e sentire le nostre ragioni, invitando i rappresentanti del Comitato ad entrare e partecipare all’incontro istituzionale.

Nonostante il Sindaco di Norcia e una sua collaboratrice abbiano manifestato qualche resistenza in merito alla partecipazione delle rappresentanze dei Comitati all’incontro con il Presidente, Conte invece li ha accolti in una sala separata insieme al Sottosegretario Crimi e il Commissario Farabollini dove, prima che si svolgesse l’incontro programmato con i sindaci, hanno avuto modo di illustrare i problemi che assillano le popolazioni terremotate.

Al termine di questo “fuori programma” durato circa mezz’ora, il Presidente ha preteso, nonostante il dissenso manifestato dai sindaci presenti, che i nostri rappresentanti restassero nella sala fino alla fine dell’incontro istituzionale, dove ha puntualmente riferito degli argomenti trattati con gli stessi.

Al termine Conte è di nuovo tornato verso il gruppo di cittadini che lo attendevano all’esterno, per confermare l’impegno a modificare la normativa e cercare di risolvere le criticità.

Come Comitato siamo più che soddisfatti della disponibilità mostrata dal Presidente rispetto alla chiusura più totale dalle autorità locali. Torniamo a precisare che la nostra iniziativa non era una protesta contro di lui, che fondamentalmente è il meno responsabile di tre anni di immobilismo, ma mirava ad attirare la sua attenzione, per poi poterci confrontare ed informarlo sulla vere criticità del cratere terremotato.

Continueremo con la protesta dei #lenzuolibianchi, che ricordiamo ha subito vari atti intimidatori che nessun amministratore locale ha condannato come sarebbe stato auspicabile. Continueremo con le consuete modalità anche dopo la manifestazione che stiamo organizzando per il 1 giugno, nonostante qualche politico locale si voglia appropriare della nostra iniziativa minacciando addirittura che potrebbe non essere più in grado di “mantenerla in questi termini”.

Rispondiamo per l’ennesima volta che il Comitato Rinascita Norcia è apartitico e la nostra protesta pacifica con l’unico obiettivo di far conoscere la verità, è la forma più legittima che la democrazia possa prevedere: si chiama libertà di espressione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*