Turismo, presentata prima edizione “Paesaggi in movimento slow”

 
Chiama o scrivi in redazione


Otto Comuni e 23 associazioni daranno vita alla prima edizione di “Paesaggi in movimento slow” in programma dal 29 al 31 maggio in Valnerina alla presenza anche del noto storico dell’arte Bruno Toscano. L’iniziativa sostenuta dalla Provincia di Terni si snoderà fra i comuni di Arrone, Polino, Ferentillo, Montefranco, Monteleone di Spoleto, Poggiodomo, Sant’Anatolia di Narco e Scheggino ed è inserita all’interno della 7ª edizione della Giornata nazionale sulle miniere.

L’evento è stato presentato stamattina in Provincia alla presenza dei sindaci, del presidente della Provincia, del dirigente provinciale al turismo Donatella Venti, della vice prefetto Simonetta Mignozzetti e dei rappresentanti delle associazioni che animeranno la tre giorni di festa. Il programma prevede visite guidate, escursioni, canyoning, pedalate, laboratori, eventi culturali e conviviali e conferenze come quella che domani, 29 maggio, alle 16,30, si svolgerà a Scheggino su “Storia e prospettive del patrimonio minerario della Valnerina”. Parteciperanno il ricercatore Marco Venanzi e il geologo Tonino Uffreduzzi.

Sabato 30 alle ore 10,00, a Montefranco è invece in programma il convegno sulla figura dell’architetto Carlo Marchionni a cui parteciperanno Timothy Clifford, storico dell’arte e direttore della National Gallery di Scozia, Bruno Toscano, professore emerito dell’Università Roma Tre, Elizabeth Klaven, direttrice della Biblioteca hertziana, Enzo Sinibaldi, studioso di storia locale. Sempre sabato 30 maggio in programma un’escursione geologica alla miniera di ferro di Terargo, a Monteleone di Spoleto.

L’iniziativa si svolgerà al termine di un altro convegno, stavolta di settore, a Poggiodomo, sul geoturismo riservato ai geologi, con Paola Melelli, dell’Università di Perugia, e Fausto Pazzaglia, di Int.Geo.Mod. Sabato pomeriggio in programma anche visite guidate al Santuario della Madonna dello Scoglio recentemente ristrutturato e al borgo di Castel di Lago, una merenda slow in piazza a Ferentillo con il concerto dei campanari e dei Cantori della Valnerina. Domenica 31 maggio sarà possibile visitare l’antica Cava dell’oro di Polino, la miniera di lignite di Buonacquisto e di Ruscio e infine la miniera di Ferro di Monte Birbone nei dintorni di Monteleone di Spoleto, unica nello Stato della Chiesa e che venne inaugurata nel 1641.

Saranno, inoltre, allestite in tutti i comuni mostre fotografiche (al chiostro di San Francesco di Monteleone di Spoleto sui campi di prigionia nella miniera di Ruscio) a Scheggino (Scheggino in cartolina), Montefranco (Scorci di vita quotidiana) ed una di stampe del Settecento sulla Cascata delle Marmore (a Castel di Lago). Domenica 31 maggio, visita al museo della canapa di Sant’Anatolia di Narco, ristrutturato in canapa e calce, con dimostrazione di filatura, tessitura e lavorazione della canapa e visita al museo dell’Appennino “Sotto-Sopra” di Polino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*