Parte il piano formativo 2018 per l’Umbria, Villa Umbra in campo con Anci – Ifel

Formazione a Villa Umbra

Parte il piano formativo 2018 per l’Umbria, Villa Umbra in campo con Anci – Ifel
PERUGIA – L’approfondimento del sistema della riscossione locale ha avviato oggi a Villa Umbra il piano formativo 2018 per l’Umbria, progettato dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica in collaborazione con Anci Umbria e approvato dalla Fondazione IFEL, il soggetto giuridico costituito dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI). Relatore della prima giornata formativa: Stefano Baldoni, Responsabile Area economico finanziaria del Comune di Corciano, revisore dei Conti degli enti locali e formatore da diversi anni in numerosi corsi in materia di fiscalità locale.

Piano formativo per l’Umbria

I lavori sono stati aperti stamani dall’Amministratore della Scuola, Alberto Naticchioni, che nel portare i saluti ai funzionari e dirigenti dell’Area economico finanziaria dei Comuni umbri partecipanti, ha sottolineato: “Prosegue con rinnovato impegno la nostra collaborazione a livello nazionale e locale con Anci ed Ifel. Tale collaborazione rafforza l’offerta formativa della Scuola a favore delle Amministrazioni locali, sottoposte negli ultimi anni a numerosi processi di riforma e di controllo che richiedono, attraverso la formazione e qualificazione del personale, il potenziamento della capacità operativa degli Enti locali”.

Sei seminari in calendario fino ad ottobre

Il seminario La riscossione delle entrate locali: modalità di gestione, affidamenti e strumenti” è stato introdotto da Alfio Todini, sindaco di Marsciano e Coordinatore della Consulta Finanza di Anci Umbria. “Il corretto e rapido esercizio dell’attività di riscossione – ha affermato il Sindaco Todini – è centrale nell’attività degli Enti locali, chiamati a dare risposte a comunità sempre più in difficoltà e in un momento in cui i processi amministrativi locali sono sottoposti a continue riforme. Si tratta di migliorare l’operatività degli Enti locali e giornate di formazione come questa a Villa Umbra diventano importanti occasioni di confronto oltre che di aggiornamento professionale”.

Sonia Ercolani, Responsabile dell’Area formazione della Scuola, ha illustrato il piano formativo per l’Umbria, articolato in 6 seminari in calendario da aprile ad ottobre che coinvolgeranno oltre 200 funzionari di Enti locali. Dopo la giornata odierna seguiranno il 16 maggio il seminario “Finanziamenti europei per il patrimonio culturale” presso il Convento Francescano a Vallo di Nera; a giugno due seminari “L’impatto sulle amministrazioni comunali della riforma della P.A., dalla gestione del personale alla riforma del sistema delle partecipazioni” e “La tassa sui rifiuti e l’evoluzione verso la tariffa”; a settembre il corso “Le politiche urbane: programmi europei e l’iniziativa urbact” e ad ottobre il corso “Gestione associata di servizi e funzioni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*