“Festa della Rosa e delle Rite”


Scrivi in redazione

La “Festa della Rosa e delle Rite” si tiene a Roccaporena la penultima o l’ultima domenica di giugno di ogni anno: celebra la bontà di Dio che volle confortare Rita morente con il dono della rosa, fiorita proprio a Roccaporena in pieno inverno. Per la prima volta la festa fu celebrata il 15 giugno 1952. In quel giorno salgono a Roccaporena migliaia di pellegrini. Il momento centrale della Festa è la Messa presieduta dall’arcivescovo di Spoleto-Norcia. Dal 1986, inoltre, il giorno della Festa della Rosa è l’occasione per il Santuario di consegnare la reliquia della Santa, per un anno, ad una comunità parrocchiale.

PROGRAMMA RELIGIOSO

Sabato

Ore 11.00 – Santuario celebrazione della Messa per tutti i pellegrini devoti di S. Rita e per i benefattori dell’Opera
Ore 20.30 – Percorso di Fede: Fiaccole in cammino da Cascia a Roccaporena
Ore 21.30 – Veglia Liturgica all’aperto e fiaccolata

Domenica

Ore 7.30 – Benvenuto ai pellegrini presso l’ufficio informazioni. Consegna della rosa, fiore simbolo di S. Rita e della pergamena alle donne che porta il nome di Rita.
Ore 8.00 – Santuario: Celebrazione della Santa Messa
Ore 11.00 – Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Renato Boccardo, Arcivescovo di Spoleto – Norcia. Al termine, passaggio della reliquia di S. Rita dalla parrocchia dei Santi Apostoli Pietro e Paolo in Agropoli (SA) a quella di Santa Maria Assunta in Valle di Avellino.
Ore 18.00 – Santuario celebrazione della Messa

PROGRAMMA CIVILE

Domenica

Ore 15.00 – Grande spettacolo insieme al “Gruppo Sbandieratori di Montefalco”, con sfilata ed esibizione
Ore 21.15 – Spettacolo musicale e balli di gruppo con “Rita Band”
Ore 23.40 – Gran finale con fuochi pirotecnici

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*