Carrefour Cascia, sindacati, il 31 dicembre scade la cassa integrazione

Servono soluzioni accettabili per i lavoratori 

Vicenda Carrefour sindaco Mario De Carolis risponde
Carrefour Cascia

Carrefour Cascia, sindacati, il 31 dicembre scade la cassa integrazione

CASCIA – Sta per scadere la cassa integrazione per gli 8 dipendenti del punto vendita Carrefour di Cascia, negozio chiuso a seguito del sisma del 30 ottobre 2016, rispetto al quale i sindacati, Filcams Cgil e Fisascat Cisl, hanno più volte richiesto incontri alla proprietà per conoscerne le intenzioni e comprendere quindi il destino del personale dipendente.
“L’azienda non ha mai risposto né a noi né alle istituzioni locali – spiegano Cristina Taborro (Filcams) e Simona Gola (Fisascat) – ora però che mancano pochi giorni alla fine degli ammortizzatori (31 dicembre) è assolutamente necessario fare chiarezza. Per questo – continuano le due sindacaliste – abbiamo interessato le nostre federazioni nazionali, visto che la proposta in campo ad oggi in alternativa al licenziamento, cioè quella di un ricollocamento del personale di Cascia nei negozi di Roma è assolutamente improponibile. Se c’è davvero la volontà di salvaguardare il lavoro – concludono Taborro e Gola – perché non ricollocare il personale nei negozi più vicini di Terni e Rieti?”.

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*