Frittata da guinness a Scheggino, giochi per bambini e musica a Diamante Nero

Si rinnoverà domenica pomeriggio a Scheggino la tradizione ormai consolidata della realizzazione della frittata al tartufo da guinness dei primati. Un appuntamento che richiama ogni anno migliaia di curiosi, pronti ad assistere all’opera messa in campo da tanti volontari e coordinata dallo chef Fabio Ferretti, che da 10 anni mette in campo con grande disponibilità la sua professionalità per la comunità schegginese. La mega frittata, per la cui realizzazione verranno utilizzati oltre 2.000 uova e 50 kg di tartufo (grazie al sostegno di Ovito e Urbani tartufi), è l’appuntamento clou di Diamante Nero, la manifestazione giunta quest’anno alla decima edizione e che si è arricchita di numerosi appuntamenti. Oltre ad ospitare la prima edizione di Nera Rurale, l’evento – organizzato da Comune di Scheggino e Associazione sviluppo rurale grazie al sostegno del Piano di sviluppo rurale dell’Umbria – offrirà tantissime iniziative dedicate a grandi e piccini.

Sia sabato che domenica per i bambini ci saranno spettacoli, giochi e attività sportive, mentre appuntamenti musicali di vario genere allieteranno tutti gli altri. Sabato pomeriggio si inizia con l’animazione e gli spettacoli itineranti per bambini con gli “Gnefro”, giochi con “Spoleto a colori” in piazza Carlo Urbani, mentre al centro Pangea escursioni guidate, rafting e canoa pneumatica. Artisti di strada grazie ad Itinerarte presenteranno “Ridi che ti passa”, invece alle 18,30 in piazza aperitivo musicale con “8 Jazz in concerto”. Ospite nel pomeriggio lo speaker Marco Baldini e dalle 20,30 “Notte di musica e solidarietà” con i dj umbri, coordinata dal direttore artistico di Diamante Nero Massimo Zamponi.

La domenica mattina sarà ancora possibile partecipare alle iniziative sportive proposte dal centro Pangea, mentre per i cinofili è in programma la gara per cani da cerca da tartufo (ore 11 lungo la strada regionale Valnerina). Dalle 14,45 piazza Carlo Urbani ospiterà vari spettacoli: quello della

“Formidable Dance School”, poi le animazioni di “Spoleto a colori”, gli artisti di strada con “Ridi che ti passa”, la “Street band Diamante Nero” ed infine “La Rivista” con l’associazione culturale “I soliti ignoti”.

Vari anche gli appuntamenti culturali. In entrambi i giorni sarà possibile partecipare alle visite guidate al Museo del tartufo Urbani, dove viene ripercorsa la storia dell’importante azienda locale di conservazione tartuficola e dell’intero territorio. Diverse anche le mostre d’arte. Nelle adiacenze del museo ci sarà “Diamond art”, mentre in via di Borgo sarà ospitata la rassegna fotografica in rosa “Scheggino da cartolina” a cura delle ragazze del comune. La sala parrocchiale farà da location alla mostra artistica di Ferruccio Ramadori, mentre quella artigianale dal titolo “Il legno che vive: scorci di Scheggino”, di Luciano Dominici, sarà allestita in piazza Carlo Urbani. Domenica mattina, poi, inizierà la realizzazione de “La tela del cuore”: oltre 60 artisti daranno libero sfogo alla propria arte realizzando un’opera d’arte da record. L’iniziativa è curata da Spoleto Arte ed i proventi verranno devoluti in beneficenza a tre associazioni locali: la Caritas della Valnerina, Tutti i colori del mondo onlus e Associazione Daniele Chianelli sezione Diego Alemanno.

Ma Diamante Nero è anche fiera rurale, attraverso la mostra mercato di prodotti tipici e di prodotti di antiquariato, con oltre 50 espositori. Per entrambe le giornate, poi, sarà possibile degustare speciali menù tipici a base di tartufo presso i ristoranti del paese.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*